Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conte alla prova del parlamento: cosa accade oggi e domani

© Foto : Governo italiano / CC-BY-NC-SA 3.0 ITCamera dei Deputati, le Comunicazioni del Presidente Conte in vista del Consiglio europeo del 10-11 dicembre
Camera dei Deputati, le Comunicazioni del Presidente Conte in vista del Consiglio europeo del 10-11 dicembre - Sputnik Italia
Seguici su
Inizia oggi il passaggio in parlamento del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo il ritiro dal governo della delegazione di Italia Viva da parte di Matteo Renzi.

A partire dalle 12 Conte oggi svolgerà le comunicazioni alla Camera dei deputati, dove la fiducia è garantita, mentre domani sarà a Palazzo Madama, dove la maggioranza appare ancora oscillante, tra le scelte dei singoli e le trattative ancora in corso per dare vita a un gruppo che sostituisca i 18 senatori di Iv. 

Oggi il premier parlerà alle 12 poi ci sarà il dibattito, la sanificazione dell’aula, come da regole contro il contagio da coronavirus, quindi alle 17 la replica di Conte, le dichiarazioni di voto e, a seguire, il voto per appello nominale.

Domani le comunicazioni di Conte inizieranno alle 9,30 al Senato e il voto è atteso attorno alle 20.

Italia viva si astiene

Oggi Italia Viva ha ribadito, tramite la capogruppo alla Camera Maria Elena Boschi, che si asterrà. Boschi ha quindi rilanciato l’apertura al dialogo con il governo, in un’intervista a Repubblica:

"Non abbiamo mai detto 'mai più' nella coalizione, ma mi pare che Pd, 5Stelle e Leu con il presidente Conte preferiscano affidarsi a Mastella per la ricerca dei responsabili. Responsabili che non si sa neppure se ci siano".

Di Maio: non a governissimi

Da parte sua, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ex leader del M5S, si è detto “fiducioso per martedì, ma al momento attuale è una crisi aperta, aperta da Renzi in modo irresponsabile”.

“Conte in Aula parlerà e lì ci sarà una distinzione tra costruttori e distruttori. Trovo folle pensare ad elezioni nel mezzo di una pandemia, ma voglio chiarire subito che tra governi stiracchiati, governicchi e governissimi allora meglio il voto. I governi tecnici in tempi di crisi abbiamo già visto cosa sono in grado di fare".

Salvini: "Siamo disgustati"

Il leader della Lega Matteo Salvini è tornato ad attaccare il governo per le trattative in corso in parlamento alla ricerca dei responsabili. 

​"Se Conte non ha i numeri, due strade: o le elezioni, come avviene in tanti Paesi europei, oppure, se il presidente della Repubblica lo ritenesse, il Centrodestra ha compattezza, progetti e unità di visione per fare poche cose velocemente e tirare fuori il Paese dalla pandemia".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала