Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Lituania medici positivi al coronavirus dopo vaccinazione

© Sputnik . Serkan DemirtaşVaccinazione contro il COVID-19 in Turchia
Vaccinazione contro il COVID-19 in Turchia  - Sputnik Italia
Seguici su
Il rischio di infettarsi col coronavirus dopo la prima dose del vaccino scende al 20% dopo 12 giorni, secondo un'esperta.

La responsabile del Centro di Infettivologia della clinica di Vilnius "Santaros" Ligita Janchorenė ha spiegato come i medici che hanno ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19 potrebbero risultare positivi al coronavirus. Il suo intervento è stato pubblicato sul canale YouTube Santaros klinikos.

L'esperta ha ricordato che il rischio di contrarre la malattia diminuisce 12 giorni dopo la prima dose. Allo stesso tempo, la resistenza al virus, promessa dai produttori - fino al 95 per cento - può essere raggiunta solo sette giorni dopo la seconda dose del vaccino.

"Devo dire che non è legato al vaccino, forse queste persone avevano già il virus al momento della vaccinazione. Se analizziamo gli studi clinici, c'è scritto molto chiaramente che dopo la prima dose del vaccino solo dopo 12 giorni, il rischio di infezione diminuisce al 20%", ha detto.

La Janchorenė ha osservato che l'80% delle persone vaccinate sotto osservazione non sono più a rischio di infezione. Inoltre la maggiore efficacia si ottiene solo dopo la seconda dose. Ha aggiunto che la vaccinazione viene effettuata dopo tre settimane, e il rischio di infezione permane per altri sette giorni e resta solo nel 5% dei vaccinati.

Un'operatrice sanitaria tiene il vaccino Pfizer  - Sputnik Italia
Lituania sospende vaccinazione con preparato Pfizer-BioNTech

La Janchorenė ha detto che i medici infettati sono stati identificati durante gli esami preventivi in ​​corso. Secondo lei, non avranno un decorso con sintomi forti della malattia anche dopo la prima dose ed è molto probabile che risultino asintomatici.

Secondo la Janchorenė, nelle cliniche Santaros è stato deciso che coloro che hanno ricevuto la prima dose del vaccino verranno testati successivamente per determinare il numero di anticorpi e decidere l'opportunità di somministrare la seconda dose.

Dall'inizio della pandemia, in Lituania sono stati registrati più di 165mila casi di coronavirus, oltre 100mila persone sono guarite.

La vaccinazione è iniziata alla fine di dicembre ed è partita col personale medico. Più di 38mila persone sono già state vaccinate contro il coronavirus nel Paese baltico.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала