Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Da Germania nessun referto medico su Navalny alla Russia, ma risposte "giudiziarie" - Media

© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaRussian opposition figure Alexei Navalny
Russian opposition figure Alexei Navalny - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità tedesche non hanno fornito alla Russia le analisi e le conclusioni dei medici sul caso di Alexey Navalny, si afferma in una dichiarazione del portavoce del ministero della Giustizia tedesco rilasciata alle agenzie Reuters e dpa.

Le autorità tedesche non hanno mai consegnato alla Russia i referti medici sul caso di Alexey Navalny, ma allo stesso tempo affermano di aver risposto a quattro richieste di assistenza legale pervenute dalla Russia, emerge dalle dichiarazioni del portavoce del ministero della Giustizia tedesco alla vigilia del previsto ritorno a Mosca dell'oppositore russo.

Nei commenti inviati a Reuters e dpa, il rappresentante del dicastero giudiziario tedesco ha affermato che "le richieste di assistenza legale della Russia sono state elaborate ed hanno ottenuto una risposta nella sostanza", tuttavia non sono rivelati i dettagli delle risposte nei corrispondenti articoli dei media.

L''agenzia tedesca dpa osserva che "i referti medici non sono stati trasferiti" dal momento che i dati sanitari personali "sono particolarmente protetti dalla legge tedesca". Dpa scrive che i medici che hanno curato Navalny hanno rispettato il segreto medico e quindi non sono stati presi in considerazione come testimoni.

Secondo il rappresentante del ministero della Giustizia tedesco, i verbali dell'interrogatorio di Navalny sono stati forniti alla parte russa dalla Procura di Berlino.

Il dicastero ha ribadito la dichiarazione dello scorso anno delle autorità tedesche, secondo cui "le informazioni necessarie per lo svolgimento di un'indagine penale, come campioni di sangue e tessuti, nonché capi d'abbigliamento, sono in Russia".

Navalny ha annunciato che intende tornare in Russia il 17 gennaio, a sua volta le autorità penitenziarie russe hanno dichiarato di volerlo arrestare in custodia cautelare in attesa della decisione dei magistrati sulla sostituzione della sua condanna sospesa con la condizionale con una vera pena detentiva per "violazioni deliberate" del suo particolare status giudiziario.

Aleksey Navalny - Sputnik Italia
Caso Navalny: Germania ricopre ruolo chiave nel recente conflitto tra Russia ed Europa - Lavrov

Navalny ha ricevuto due condanne condizionali. La prima nel caso Kirovles, riguardava l'appropriazione indebita di oltre 16 milioni di rubli (oltre 150mila euro al cambio attuale - ndr); la seconda, nel caso Yves Rocher per la sparizione di oltre 30 milioni di rubli (poco oltre 300mila euro - ndr).

Inoltre a dicembre il Comitato Investigativo della Federazione Russa ha annunciato l'avvio di un nuovo procedimento penale contro Navalny per una frode su larga scala. Secondo gli inquirenti, su 588 milioni di rubli raccolti (oltre 6 milioni di euro - ndr) sotto forma di donazioni per i suoi progetti, Navalny avrebbe speso più di 356 milioni di rubli (circa 4 milioni di euro - ndr) per scopi personali.

Malore di Navalny e ricovero in Germania

Navalny è stato ricoverato ad Omsk il 20 agosto dopo essersi sentito male in aereo dopo essere partito da Tomsk con destinazione Mosca. Sulla base dei risultati degli esami, i medici di Omsk hanno diagnosticato nel malessere di Navalny un disturbo metabolico, che ha provocato un brusco cambiamento dei valori di glicemia nel sangue. Come si sia sviluppato questo malessere non è ancora chiaro, ma secondo i medici di Omsk, non sono state trovate tracce di veleno o tossine nel sangue e nelle urine di Navalny.

Successivamente è stato trasferito in aereo in Germania. Dopodiché il governo tedesco ha affermato, con riferimento ai medici militari, che Navalny sarebbe stato avvelenato con una tossina ad uso militare di guerra chimica del gruppo Novichok. Il governo tedesco ha riferito che le conclusioni degli esperti tedeschi sono state confermate dai laboratori di Svezia e Francia e parallelamente dell'OPCW, che su richiesta di Berlino sta conducendo una propria indagine. Nel merito il Cremlino ha dichiarato che Berlino non ha informato Mosca dei suoi risultati e il ministero degli Esteri russo ha poi sottolineato che la Russia aspetta dalla Germania risposte ad una richiesta ufficiale sul caso: nel giro di un mese la Russia ha inviato alla Germania richieste di assistenza legale sul caso Navalny, le cui risposte in quel momento non sono state ricevute, così come dall'OPCW alle corrispondenti lettere.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала