Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Torino: Gdf sequestra una tonnellata di fuochi d'artificio in deposito clandestino

© Sputnik . Maksim Blinov / Vai alla galleria fotograficaFuochi d'artificio
Fuochi d'artificio - Sputnik Italia
Seguici su
La Guardia di Finanza di Torino in un deposito clandestino a Torino ha trovato e sequestrato quasi una tonnellata di fuochi d'artificio.

Un sequestro è avvenuto nell'ambito di una operazione effettuata in un emporio del capoluogo piemontese. L'operazione ha visto i finanzieri monitorare le attività di un emporio gestito da persone di origine asiatica nel quartiere Barca di Torino. All'interno sono stati trovati fuochi d'artificio altamente pericolosi stoccati in arredi di legno e migliaia di accendini a butano, anche essi estremamente infiammabili. 

Esplosione fabbrica fuochi artificio nel Messinese

A novembre 2019 a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) esplose una fabbrica per lo stoccaggio e la produzione di fuochi di artificio, in cui morirono cinque persone e altre due rimasero ferite.

Successivamente i carabinieri, su mandato del giudice per le indagini preliminari, hanno arrestato tre persone, di cui una titolare della ditta produttrice dei fuochi pirotecnici e le altre due responsabili di una seconda ditta legata alla prima.

Lo stabilimento di fuochi pirotecnici si estendeva su di una area di 13 mila metri quadrati circa ed era suddivisa in vari cosiddetti “caselli”, dove venivano stoccati i prodotti pirotecnici lavorati.

Nello stabilimento erano in corso dei lavori di adeguamento della struttura, in ottemperanza delle richieste prescritte dalla Commissione tecnica territoriale per le sostanze esplodenti. I lavori dovevano servire esattamente a garantire maggiori standard di sicurezza del sito mediante l’installazione di grate di protezione in tutti i “caselli” destinati al deposito del materiale “attivo”.

Nell’esplosione morirono gli operai della ditta che stava effettuando i lavori di adeguamento e la moglie del titolare dell’impresa di fuochi pirotecnici.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала