Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan: la Turchia non chiederà agli Stati Uniti il permesso di ricevere nuovi S-400 dalla Russia

© Sputnik . Mikhail KlimentievIl presidente turco Recep Tayyip Erdogan
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
All'inizio di questo mese, Ankara ha dichiarato di essere pronta ad acquistare un secondo lotto di sistemi di difesa aerea S-400 russi, ma solo a condizione di un "trasferimento di tecnologie".

La Turchia non chiederà agli Stati Uniti il permesso di ricevere nuovi sistemi S-400 dalla Russia, ha detto venerdì il presidente Recep Tayyip Erdogan.

Ha aggiunto che Ankara prevede di discutere la consegna del secondo lotto di S-400 con Mosca alla fine di gennaio.

"Nessun Paese determinerà le nostre misure di difesa nazionale, si basano solo sulle nostre decisioni. La questione con il primo battaglione di S-400 è chiusa, la seconda spedizione è in discussione. Alla fine del mese, avremo colloqui con la Russia e discuteremo di altre questioni", ha detto Erdogan ai giornalisti a Istanbul.

Erdogan ha inoltre affermato che dopo l'insediamento di Joe Biden, tutte le discussioni sugli S-400 continueranno con la nuova amministrazione presidenziale degli Stati Uniti.

"Non so cosa dirà Biden ma in ogni caso non chiederemo il permesso a nessuno", ha detto ai giornalisti a Istanbul il presidente turco.

L'acquisto degli S-400 da parte della Turchia

Gli Stati Uniti hanno fortemente criticato la decisione della Turchia di acquistare i sistemi di difesa antiaerei russi, affermando che erano incompatibili con gli standard di sicurezza della NATO e che mettono in pericolo la tecnologia militare statunitense, in particolare legata al funzionamento dei jet F-35 di fabbricazione statunitense.

Washington ha successivamente sospeso la partecipazione della Turchia al progetto sugli F-35.

Nel 2017, Ankara ha firmato un accordo con Mosca preferendo i sistemi di difesa della Russia al sistema Patriot degli Stati Uniti dopo che Stati Uniti e Turchia non sono riusciti a raggiungere un consenso sui trasferimenti di tecnologia. Nel 2019, la Turchia ha ricevuto diversi battaglioni S-400 dal valore di 2,5 miliardi $.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала