Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi di governo, il Pd a Renzi: "Grave errore". E il centrodestra chiede nuove elezioni

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliIl Presidente Conte in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo
Il Presidente Conte in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo - Sputnik Italia
Seguici su
Il Pd definisce un "grave errore" l'annuncio da parte di Matteo Renzi delle dimissioni delle ministre di Italia Viva. Critico anche il M5S. E i leader di Lega e Fratelli d'Italia ora chiedono di andare alle urne.

“Un grave errore fatto da pochi che pagheremo tutti”. Questo il commento a caldo del vice segretario e deputato del Pd, Andrea Orlando, pochi minuti dopo l’annuncio in conferenza stampa da parte del leader di Italia Viva, Matteo Renzi, delle dimissioni delle ministre renziane Elena Bonetti e Teresa Bellanova, e del sottosegretario Ivan Scalfarotto.

Una posizione, quella di Orlando, condivisa anche dal ministro per gli Affari Europei, Enzo Amendola, che ai microfoni del Tg4 ha definito un “grave errore” la scelta di Italia Viva. Uno sbaglio che, secondo il ministro, ora lascia aperti “tutti gli scenari” e “blocca il lavoro che si stava facendo”.

“Renzi apre la crisi, la destra di Salvini e Meloni stappa lo champagne”, commenta su Twitter il vicepresidente dei deputati Dem, Michele Bordo.

Critiche anche da un’altra Dem, l’ex presidente della Camera, Laura Boldrini, che sullo stesso social network accusa Italia Viva di “mandare all'aria un governo in piena emergenza sanitaria ed economica”.

“Se ci sono problemi si risponde con la politica, rafforzando il governo, non aprendo una crisi al buio”, scrive la deputata.

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti ha definito la scelta di Renzi “un errore contro l'Italia”.

​​Sul fronte pentastellato, tra le prime reazioni c’è quella dell’eurodeputato Fabio Massimo Castaldo. “Al posto di spendere ogni energia per uscire insieme dalla crisi sanitaria, economica e sociale, - scrive in un tweet - Renzi preferisce aprire anche la crisi della serietà”.

Poi a commentare lo strappo è il reggente Vito Crimi. “Mentre il Paese affronta con fatica, impegno e sacrificio la più grave crisi sanitaria, sociale ed economica della storia recente, Renzi sceglie di ritirare la propria delegazione di ministri. Credo che nessuno abbia compreso le ragioni di questa scelta”, scrive in un post, invocando "responsabilità".

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte - Sputnik Italia
Governo appeso al filo dei "responsabili"? Ecco tutti gli scenari
"Il Movimento 5 Stelle - promette - continuerà ad assicurare la stabilità che serve adesso all’Italia per affrontare la crisi che stiamo vivendo ed uscirne al più presto”.

Sempre su Facebook il Guardasigilli Alfonso Bonafede accusa Italia Viva di fuggire dalle proprie responsabilità e assicura: "Il MoVimento 5 Stelle continuerà a lavorare per i cittadini al fianco di Giuseppe Conte”. 

Quella aperta dal leader di Italia Viva è una “crisi di governo irrazionale ed irresponsabile”, anche per le Sardine.

​Invocano le elezioni invece i leader del centrodestra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. “Litigio infinito, Italiani in ostaggio. Salute, lavoro, scuola, tasse. Tutto fermo. Il governo in Italia non c’è più? Che si fa?”, incalza il segretario della Lega.

La presidente di Fratelli d’Italia chiede invece le dimissioni di Conte. “Italiani in ginocchio, governo allo sfascio. L'Italia non può permettersi di perdere altro tempo. – scrive Meloni - Conte si dimetta. Elezioni subito”.

​“Se apri una crisi spiegando per mezz’ora che il Presidente del Consiglio è completamente inadeguato e poi dici ‘non abbiamo pregiudiziali su Conte PDC’ o sei molto confuso o sei molto squinternato. E in questo momento entrambe le cose sono inaccettabili”, twitta il leader di Azione, Carlo Calenda.

Festeggia invece il deputato renziano, Michele Anzaldi. “Italia Viva ha coraggiosamente annunciato l’uscita da questo governo. Ora al lavoro per ripartire e aiutare tutti, ma tutti”, scrive il parlamentare su Facebook.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала