Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

QAnon, Twitter sospende migliaia di profili

Seguici su
Quella del social network è sostanzialmente una dichiarazione di guerra al movimento complottista nato negli Stati Uniti d'America.

Twitter ha riferito di aver sospeso oltre 70.000 account dallo scorso venerdì per diffusione di contenuti legati al movimento complottista QAnon.

"In ragione delle violenze consumatesi a Washington D.C. e l'aumento del rischio di nuove escalation, abbiamo sospeso in maniera permanente migliaia di account primariamente dediti alla diffusione di contenuti legati a QAnon", si legge nella nota diffusa dal social network e riportata dalla Reuters.

La compagnia ha precisato che tali profili avevano pubblicato un gran numero di post e pubblicazioni basate sulle più disparate teorie della cospirazione e ha sostanzialmente dichiarato guerra a tutti i profili che tenteranno di propagare le idee di QAnon sulla sua piattaforma.

Cos'è QAnon

QAnon è una teoria del complotto nata dagli angoli bui dei forum di chat in Internet come 4chan, dai "drop" di un account che si fa chiamare Q, lettera che indica il livello di confidenza di alcuni dipartimenti della Casa Bianca. Q sostiene di rivelare con i suoi messaggi da decifrare alcune verità tenute nascoste dal mainstream che rivelano la vera natura del Deep State, ovvero le elite che governerebbero il mondo.

La teoria QAnon mostra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump in lotta contro una cabala, ovvero le elite del Deep State, che secondo i seguaci di QAnon sarebbero adoratori di Satana.

Farebbero parte della cabala politici del partito democratico come Hillary Clinton e investitori George Soros, così come le star di Hollywood, che sarebbero anche coinvolti in un enorme giro di traffico sessuale di bambini e un culto cannibalistico. 

Altre idee diffuse dal gruppo sono che la pandemia COVID-19 sia un complotto per vendere vaccini e instaurare una dittatura sanitaria sotto la guida della Cina e dei cosiddetti "poteri forti".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала