Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA, ufficiale di polizia si suicida dopo l'assalto al Campidoglio del 6 gennaio

© AFP 2021 / Drew Angerer / Getty ImagesGli agenti di polizia armati nel corso dell'assalto al Campidoglio da parte dei sostenitori di Donald Trump, Washington, USA.
Gli agenti di polizia armati nel corso dell'assalto al Campidoglio da parte dei sostenitori di Donald Trump, Washington, USA.  - Sputnik Italia
Seguici su
Si tratta della seconda vittima registrata tra le forze dell'ordine dopo gli eventi che hanno caratterizzato la giornata in cui è stata certificata la vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali americane.

Howard Liebengood è il secondo ufficiale della Polizia del Campidoglio a perdere la vita in seguito all'assalto al Campidoglio e al Congresso degli Stati Uniti dello scorso 6 gennaio.

Stando a quanto si apprende dal Washington Post, l'uomo si è tolto la vita nelle ore successive a quanto accaduto.

Liebengood era in servizio da 15 anni per la Polizia del Campidoglio ed era conosciuto per essere un agente ligio al dovere e un esempio per gli altri colleghi.

In precedeza Brian Sicknick, un altro ufficiale delle forze dell'ordine della capitale americana, era stato dichiarato deceduto a causa delle molteplici ferite subite nel corso degli scontri con i manifestanti pro-Trump.

Il comizio di Trump e l'assalto al Campidoglio 

Intervenendo ad un comizio a Washington il presidente in carica Donald Trump aveva esortato il vicepresidente Mike Pence a bloccare la certificazione del Congresso della vittoria di Joe Biden. A sua volta Pence ha rifiutato la proposta del presidente, sostenendo di non aver l'autorità per decidere quali voti elettorali dovrebbero essere conteggiati e quali no per la certificazione ufficiale del voto del Collegio Elettorale.

I sostenitori di Trump si sono poi diretti in massa verso il Campidoglio, riuscendo a rompere il cordone di polizia e ad entrare nelle sale del Congresso. Secondo le ultime informazioni, 5 persone sono rimaste uccise durante le proteste, 4 manifestanti, tra cui una veterana dell'aviazione militare americana, e un poliziotto.

A seguito dei disordini, i legislatori democratici al Congresso e persino qualche repubblicano, anche all'interno dell'amministrazione, avevano pensato alla destituzione di Trump dal mandato prima della scadenza naturale del prossimo 20 gennaio e all'apertura di un processo di impeachment.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала