Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Facebook sospende profili di due politici ugandesi per manipolazione del dibattito pubblico

© AP Photo / Marcio Jose SanchezLogo Facebook
Logo Facebook - Sputnik Italia
Seguici su
In Uganda i cittadini saranno chiamati a recarsi alle urne il prossimo 14 di gennaio per eleggere il prossimo presidente del Paese, oltre che il Parlamento e i rappresentanti delle amministrazioni locali.

Nella mattinata odierna Facebook ha reso noto di aver sospeso gli account di due politici ugandesi accusati di aver cercato di manipolare il dibattito pubblico in vista delle elezioni generali del prossimo 14 di gennaio.

"Questo mese abbiamo rimosso una rete di account e pagine in Uganda che avevano compiuto atti di 'Comportamento Inautentico Coordinato' che aveva come bersaglio il dibattito pubblico precedente alle elezioni", si legge in una nota di Kezia Anim-Addo, capo della comunicazione Facebook per l'Africa Subsahariana.

La campagna elettorale nel Paese africano è stata segnata da diversi episodi di violenza nei confronti dei sostenitori delle opposizioni.

Alla metà di dicembre Amnesty International ha lanciato un appello perché venisse posta fine alle violazioni dei diritti umani in vista delle elezioni generali del mese di gennaio.

Le elezioni del 14 gennaio vedranno opporsi il presidente uscente, Yoweri Museveni, che ha governato il Paese dal 1986 e il suo rivale principale, il cantante Robert Kyagulanyi, conosciuto come Bob Wine, che nel mese di novembre era stato arrestato per poi essere rilasciato per delle presunte violazioni delle normative anti-Covid.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала