Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, piange il piatto dell'Erario: dal 2020 mancano 11mila milioni di euro di tasse

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 ITIl Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri
Il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri - Sputnik Italia
Seguici su
Nel periodo gennaio-novembre 2020 le entrate tributarie erariali sono state pari a 393,6 miliardi di euro, con una riduzione del 2,8%, rispetto allo stesso periodo del 2019. Lo riferisce il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

In un comunicato stampa il Mef dichiara che nel 2020, nel periodo che va da gennaio a novembre, è stato registrato un calo del 2,8% nelle entrate tributarie, con una diminuzione di 11.266 milioni di euro. Il totale di erario registrato ammonta quindi a 393.646 milioni di euro.

"La variazione negativa riflette sia il peggioramento congiunturale dovuto alla seconda ondata dell’emergenza epidemiologica, sia le misure adottate dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria e, in particolare, quelle che hanno sospeso o hanno ridotto i versamenti di alcuni tributi per specifiche categorie di contribuenti" si legge nel comunicato stampa del Mef.

Infatti il DPCM 3 novembre 2020 e l’art. 7 del DL 149/2020 (Ristori bis) hanno sospeso, per alcune attività economiche, i termini di versamento, in scadenza nel mese di novembre 2020, relativi alle ritenute per i redditi da lavoro dipendente e assimilato, alle addizionali regionali e comunali e all’IVA.

​Imposte dirette

Per quanto riguarda le imposte dirette versate nel periodo gennaio-novembre 2020, queste ammontano a 225.568 milioni di euro, con un incremento di 12.514 milioni di euro (+5,9%) rispetto allo stesso periodo del 2019.

Il gettito IRPEF si è attestato a 170.606 milioni di euro con un incremento di 502 milioni di euro, mentre l’IRES registra un incremento di 8.394 milioni di euro (+39,6%).

"Tra le altre imposte dirette vanno segnalati gli incrementi dell’imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze (+1.133 milioni di euro) che riflettono le performance positive dei mercati finanziari nel corso del 2019 e dell’imposta sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione (+1.129 milioni di euro), il cui incremento è determinato dai risultati positivi dei rendimenti medi ottenuti nel 2019 dalle diverse tipologie di forme pensionistiche complementari. L’imposta sostitutiva sui redditi nonché ritenute sugli interessi e altri redditi di capitale, invece, mostra un calo dell’1,8%" continua il comunicato.

Imposte indirette

Le imposte indirette ammontano a 168.078 milioni di euro con una diminuzione di 23.780 milioni di euro (-12,4%). Il notevole calo è imputabile principalmente alla riduzione dell’IVA. Tra le altre imposte indirette, registrano una diminuzione l’imposta sulle assicurazioni -4,5% e l’imposta di registro -18,9%, mentre l’imposta di bollo segna un incremento del 2,1%.

Le entrate dell’accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi hanno registrato una riduzione di 3.613 milioni di euro (-16,1%). Un'analoga diminuzione è stata riscontrata sull’accisa sul gas naturale per combustione, sull’accisa e imposta erariale sui gas incondensabili e sull’accisa sull'energia elettrica e addizionale.

Entrate da accertamento e controllo

"Il gettito delle entrate tributarie erariali derivanti da attività di accertamento e controllo si è attestato a 7.446 milioni di euro (-3.435 milioni di euro, pari a -31,6%) di cui: 3.354 milioni di euro (-2.415 milioni di euro, -41,9%) sono affluiti dalle imposte dirette e 4.092 milioni di euro (-1.020 milioni di euro, -20%) dalle imposte indirette" afferma il comunicato stampa.

I dati risultano influenzati dal decreto "Cura Italia" che aveva già sospeso i termini di versamento delle entrate tributarie nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020, ulteriormente prorogati dal Decreto Rilancio fino al 31 agosto. Il recente decreto legge n.129 dello scorso 20 ottobre ha differito al 31 dicembre 2020 il termine di sospensione del versamento di tutte le entrate derivanti da cartelle di pagamento.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала