Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ospedale del Mare di Napoli, mega voragine nel parcheggio, inghiottite anche autovetture - Video

Seguici su
Enorme voragine si apre nel parcheggio Lotto 1 dell'ospedale del Mare a soli 100 metri dal Covid Residence di recente costruzione nell'area del nosocomio. Sul posto anche Vincenzo De Luca.

Una mega voragine profonda 20 metri e ampia 2 mila metri quadrati si è aperta nel nuovissimo ospedale del Mare di Napoli collocato nella periferia nord est della città metropolitana.

L’evento, per ora catalogato come non doloso, è avvenuto all’alba di oggi venerdì 8 gennaio.

Chi era presente ha avvertito come un boato dovuto al crollo dell’enorme massa di terreno inghiottito dal collasso del piano parcheggio dell’ospedale.

La voragine ha inghiottito anche alcune autovetture che sostavano nell’area interessata, ma i Vigili del fuoco hanno escluso feriti.

Sul posto, oltre ai pompieri, anche i carabinieri.

Avvertito anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che si è subito recato sul posto per verificare di persona quanto accaduto. Ai giornalisti ha riferito che ci si occuperà anche di questo.

Voragine a 100 metri dall’ospedale

Il parcheggio serve i parenti che solitamente fanno visita ai pazienti ricoverati nel nosocomio, o viene utilizzato da quanti accedono ai servizi ambulatoriali del nosocomio.

Sia per l’ora che per le disposizioni sanitarie che vietano l’ingresso dei familiari negli ospedali, si è evitata una tragedia di ampie proporzioni. La voragine si è infatti aperta a 100 metri dal più vicino edificio del complesso ospedaliero.

La residenza Covid-19, il Covid Residence destinato ad ospitare quanti sono affetti dal Coronavirus in forme lievi, dovrà essere evacuato perché sprovvisto di acqua. Anche la corrente elettrica dell'ospedale del Mare è stata interrotta, ma l'ospedale è pienamente funzionale grazie agli impianti ausiliari di cui è dotato.

Viene fatto notare che la voragine si è aperta proprio nelle adiacenze della nuova struttura modulare costruita di recente per ospitare gli affetti dal Coronavirus.

Il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, avrebbe parlato di un atto doloso riporta il NapoliToday.

Nell’ultima settimana su Napoli si è abbattuta una intensa pioggia durata giorni, il sospetto è che le infiltrazioni dell’acqua in un terreno non adeguatamente preparato abbia potuto contribuire al collasso.

Video e foto dall’area

In uno dei primi video girati sul luogo dell’accaduto, si nota del fumo intenso e chiaro fuoriuscire da un lato della voragine.

I Vigili del Fuoco hanno invece effettuato dei sopralluoghi calandosi con un verricello agganciato ad una apposito braccio mobile per verificare l’area.

Da una delle foto diffusa dai Vigili del fuoco di Napoli si notano dei pilastri rimasti in piedi al centro della voragine.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала