La sfida di Renzi: palla a Conte, se dobbiamo buttare via i soldi lo facciano senza di noi

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il leader di Italia Viva ha parlato delle tensioni del governo al Tg2 Post.

Matteo Renzi ha spiegato che ora "la palla è nel campo del presidente del Consiglio Conte" il quale avrebbe detto che si sarebbe andati al Senato per sfidare Italia Viva. In risposta il leader di Iv ha affermato che nel suo partito sono diversi dagli altri e che non gli interessano "poltrone e sgabelli".

Renzi afferma che le loro richieste sono più soldi alla sanità e che questo "vuol dire prendere il Mes". 

"Questa non è una discussione da irresponsabili. Noi non saremo complici di uno sperpero di denaro pubblico, se dobbiamo buttare via i soldi lo facciano senza di noi", continua Renzi, rincarando la dose dichiarando che domani presenteranno un documento "in cui c'è scritto: Mes sì o no?".

Successivamente si interroga sulla sua "sopportazione", dichiarando "non sono uno yogurt ma sono d'accordo sul fatto che bisogna sbrigarsi a portare il Recovery Plan in Consiglio dei ministri", minacciando la crisi e paventando la possibilità di un altro governo e non altre elezioni.

Infine sulla questione dell'assalto al Campidoglio USA ha dichiarato che Giuseppe Conte "è stato tiepido con Trump" e che quando c'è "una ferita alla democrazia si sta tutti dalla parte della democrazia, non è che se uno è amico di Trump non si dicono parole chiare".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала