Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Biden accusa: Trump inadatto a fare il presidente e fomentatore di scontri al Campidoglio

© AP PhotoJoe Biden e Donald Trump candidati alla Casa Bianca
Joe Biden e Donald Trump candidati alla Casa Bianca - Sputnik Italia
Seguici su
In precedenza il presidente in carica Donald Trump si era schierato in difesa dei propri elettori ed aveva fatto sapere che non avrebbe partecipato alla cerimonia di insediamenti di Joe Biden il prossimo 20 gennaio.

Il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden ha denunciato l'attuale inquilino della Casa Bianca Donald Trump per l'attacco insurrezionale al Congresso dei suoi sostenitori di mercoledì, accusandolo di incitamento alla violenza e dicendo che non è adatto a ricoprire la massima carica dello Stato americano. Il mandato di Trump terminerà naturalmente il prossimo 20 gennaio.

Parlando venerdì dal suo quartier generale per la transizione di potere, nel Delaware, il presidente eletto ha definito Trump "incompetente, inadatto a governare" e "imbarazzante di fronte a tutto il mondo".

"Non è adatto a governare. È uno dei presidenti più incompetenti nella storia degli Stati Uniti... come hanno detto 81 milioni di persone che si sono alzate per dirgli di andarsene'", ha detto Biden, riferendosi al numero totale di voti che ha ricevuto nelle elezioni del 3 novembre scorso e che Trump ha sempre contestato.

Allo stesso tempo ha apprezzato una cosa dell'attuale presidente: "non sarà presente al mio insediamento". 

In aggiunta Biden ha notato che l'attuale vicepresidente Mike Pence, che ha duramente condannato i fatti avvenuti mercoledì al Campidoglio, è ancora il benvenuto.

Biden ha inoltre ribadito la sua posizione secondo cui i sostenitori di Trump che hanno preso d'assalto il Congresso e lo hanno saccheggiato nel tentativo di fermare la certificazione dei risultati delle elezioni presidenziali sono "terroristi interni".

Per quanto riguarda le richieste di impeachment di Trump, Biden ha affermato che spetta al Congresso decidere in merito e le sue principali priorità sono come affrontare la pandemia di Covid-19 e l'economia.

Oggi il governatore di New York Andrew Cuomo ha chiesto a Trump di dimettersi o di affrontare l'impeachment.

​Poche ore prima la presidente della Camera dei Rappresentanti, la democratica Nancy Pelosi, aveva sostenuto la necessità di "difendere gli Stati Uniti" dal presidente in carica Donald Trump, parlando del rischio di un suo addio nucleare.

Assalto al Campidoglio dopo comizio di Trump

Intervenendo ad un comizio a Washington il presidente in carica Donald Trump aveva esortato il vicepresidente Mike Pence a bloccare la certificazione del Congresso della vittoria di Joe Biden. A sua volta Pence ha rifiutato la proposta del presidente, sostenendo di non aver l'autorità per decidere quali voti elettorali dovrebbero essere conteggiati e quali no per la certificazione ufficiale del voto del Collegio Elettorale.

I sostenitori di Trump si sono poi diretti in massa verso il Campidoglio, riuscendo a rompere il cordone di polizia e ad entrare nelle sale del Congresso. Secondo le ultime informazioni, 5 persone sono rimaste uccise durante le proteste, 4 manifestanti, tra cui una veterana dell'aviazione militare americana, e un poliziotto.

Congresso conferma vittoria di Biden alle presidenziali

Nonostante i disordini e l'interruzione dei lavori del Congresso per diverse ore, entrambe le camere dell'organo legislativo statunitense, conformemente alla Costituzione, hanno ratificato definitivamente nella sera di giovedì la vittoria alle ultime elezioni di Joe Biden, candidato democratico ed ex vicepresidente durante la presidenza di Obama.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала