Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Marina militare USA inizierà pattugliamenti vicino ai confini russi nell'Artico

© Sputnik . Valeria Yarmolenko Artico
Artico - Sputnik Italia
Seguici su
La Marina americana inizierà pattugliamenti regolari al largo della costa russa nell'Artico per scoraggiare "l'avanzata di Mosca nell'estremo nord", ha detto il segretario della Marina Kenneth Braithwaite, citato da Breaking Defense.

Ha notato che nei prossimi anni Washington dovrà agire "in modo più aggressivo" nell'Artico per sfidare le "rivendicazioni" russe e cinesi.

Alla domanda se gli Stati Uniti debbano condurre "operazioni di libertà di navigazione" al largo della costa settentrionale della Russia, Braithwaite ha paragonato la situazione nella regione a quella nel Mar Cinese Meridionale, dove la Cina ha controversie territoriali con alcuni Paesi.

"Le rotte marittime nel Nord stanno diventando navigabili, la Marina americana garantirà ai nostri partner la libertà di navigazione", ha detto il ministro. Ha chiamato questa strategia "una posizione più audace", "diritto e dovere" degli Stati Uniti come "forza navale dominante nel mondo".

Secondo Braithwaite, il principale vantaggio degli Stati Uniti nell'Artico sono i sottomarini. Ma, ha aggiunto, la Marina degli Stati Uniti dovrà noleggiare rompighiaccio dagli alleati, mentre la Russia ha un'intera flotta di rompighiaccio e la Cina sta costruendo navi a un ritmo che gli Stati Uniti "non possono eguagliare".

In precedenza il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha osservato che gli Stati Uniti stanno aumentando la presenza di navi da guerra nell'Artico e che secondo lui la situazione politico-militare nella regione è complicata dalla concorrenza dei principali Paesi del mondo per l'accesso alle risorse e alle comunicazioni di trasporto. La Russia sta attivamente sviluppando la flotta settentrionale per rafforzare le sue capacità di difesa e garantire i suoi interessi nazionali nell'Artico, ha sottolineato.

Il ministero degli Esteri russo ha anche espresso preoccupazione per il fatto che gli Stati Uniti stiano aumentando la loro presenza militare nella regione artica e ha osservato che Mosca è favorevole affinchè la regione resti un campo di cooperazione pacifica.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала