Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Calza sospesa a Napoli e pasti donati ai bisognosi in Puglia, è l’Epifania di Coldiretti

CC0 / Pixabay.com / Calza della Befana
Calza della Befana - Sputnik Italia
Seguici su
Coldiretti Napoli organizza la 'calza sospesa', Coldiretti Puglia offre il pranzo preparato dagli agriturismi ad alcune mense Caritas, sono le festività al tempo della pandemia con 840mila i bambini in stato di bisogno.

Coldiretti si organizza in tutta Italia per venire incontro alle esigenze di chi non sta certo trascorrendo delle belle festività a causa delle ristrettezze economiche imposte dalla pandemia.

E così a Napoli è stata organizzata una giornata di acquisto di prodotti agricoli durante la quale i clienti hanno potuto regalare una “calza sospesa”, cioè regalare dolciumi e leccornie ai bambini in stato di indigenza.

In Puglia, invece, Campagna Amica ha donato pasti cucinati negli agriturismi a diversi centri Caritas pugliesi.

Grazie alle iniziative messe in campo durante le festività, fa sapere Coldiretti, sono stati raccolti 5 milioni di chili di prodotti tipici Made in Italy per essere distribuiti gratuitamente dagli agricoltori a chi non ha potuto garantire a sé stesso e alla propria famiglia un pranzo o una cena decente durante le festività.

“Sono circa 840mila i bambini con età inferiore ai 15 anni che hanno bisogno di aiuti anche per mangiare secondo una proiezione della Coldiretti, su dati del fondo indigenti (Fead), dalla quale si evidenzia peraltro che complessivamente sono salite a 4 milioni le persone che soffrono l’indigenza alimentare”.

I regali per il giorno dell’Epifania e della Befana, “sono al minimo da almeno un decennio con un calo del 23% rispetto allo scorso anno”, riporta Coldiretti nell’indagine commissionata all’Istituto Ixe.

A pesare sia le difficoltà economiche, che il lockdown e la chiusura dei negozi che di fatto ha impedito alle persone di recarsi in un negozio per fare acquisti.

Da segnalare che c’è anche chi ha preferito altri regali rispetto alla calza della befana, e c’è chi non ne ha fatti perché non aveva bambini a cui regalare.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала