Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, Arcuri: "Stiamo accelerando ma ora è Pfizer a essere in ritardo"

Seguici su
Il commissario straordinario Domenico Arcuri, intervenendo al Tg, ha espresso soddisfazione per il cambio di marcia nella somministrazione dei vaccini, auspicando il traguardo dei 235 mila totali da raggiungere in serata. Nel contempo però ha segnalato ritardi nella consegna da parte di Pfizer.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi inerenti il ritardo della somministrazione dei vaccini in Italia, Arcuri ha sottolineato con soddisfazione un'inversione di tendenza. 

"In Italia sono state fatte 221.900 vaccinazioni, confido di arrivare a fine giornata ad almeno 235 mila italiani vaccinati. Un numero che ci soddisfa: siamo secondi solo alla Germania, ora l'accelerazione deve continuare o accelerarsi ulteriormente", ha dichiarato al Tg1 delle 20.

Ora che il Paese accelera è però Pfizer a ritardare, poiché una parte delle 470 mila dosi del suo vaccino attese per oggi in Italia saranno invece spedite nei prossimi giorni.

"Pfizer ha qualche ritardo, ha qualche aggiustamento da fare come è probabilmente comprensibile: si trova alle prese con una distribuzione molto complessa che riguarda tutti i paesi UE, sono convinto che potranno presto normalizzarsi", ha aggiunto.

Arcuri ha parlato anche del vaccino italiano che sta sviluppando Reithera, che ha superato la fase 1 di sperimentazione, "una bella pagina che conferma l'eccellenza della ricerca e della scienza nel nostro paese", esprimendo fiducia nella "possibilità di ottenere un vaccino italiano e dipendere meno da altri Paesi, [cosa che] ci permetterà di essere autonomi e dare un segnale rassicurante sul contrasto dell'epidemia".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала