Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, talebani minacciano ritorsioni se gli USA non cesseranno attacchi aerei

Seguici su
Gli attacchi aerei contro i talebani nell'Afghanistan sudorientale violano il trattato di pace di Doha e porteranno ad una reazione. Lo riferisce il portavoce dei talebani.

"Le forze americane hanno effettuato ripetuti attacchi aerei contro Mujahidin dell'Emirato Islamico nelle province di Nangarhar e Helmand negli ultimi giorni, e delle operazioni sono state lanciate dall'esercito afghano nel distretto di Arghandab e stanno ricevendo il supporto aereo americano", ha chiarito il portavoce del Movimento Talebano Zabihullah Mujahid, ribadendo che i raid sono avvenuti in zone demilitarizzate.

I Talebani esortano gli USA a porre fine agli attacchi, minacciando ritorsioni in caso di nuove violazioni degli accordi di Doha.

"L'Emirato Islamico avverte nuovamente che se gli attacchi aerei e le operazioni a Kandahar non saranno immediatamente cessati e continueranno contro i Mujahideen in violazione degli accordi, i Mujahideen dell'Emirato Islamico saranno costretti a rispondere in maniera seria e tutte le responsabilità graveranno sulle spalle degli americani", si legge nella nota.

I raid aerei americani.

Finora sono 13 i morti segnalati tra i talebani nella provincia di Nangarhar, fra i quali anche un leader che era stato recentemente rilasciato nell'ambito dell'accordo di pace intra-afghano tra i talebani e il governo di Kabul.

La pace di Doha

Lo scorso 29 febbraio a Doha gli Stati Uniti e il movimento Talebani hanno siglato uno storico accordo di pace, il quale sancisce un progressivo ritiro delle truppe americane dal Paese e contestualmente apre alle negoziazioni intra-afghane e allo scambio di prigionieri tra le parti in conflitto.

In cambio, i Talebani si sono impegnati a fare sì che il Paese cessi di essere un porto sicuro per i terroristi che cercano rifugio nella regione.

Nella giornata di ieri è stato reso noto che le delegazioni del governo afghano e del movimento radicale Talebani riavvieranno i colloqui di pace diretti in Qatar, come previsto, il 5 gennaio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала