Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bergamo, ex segretario della Lega ucciso barbaramente in casa con un colpo alla testa

Seguici su
Il corpo è stato rinvenuto poco prima di mezzogiorno nel cortile della sua abitazione, nei pressi del suo ristorante. L'ipotesi è quella di rapina degenerata ma gli inquirenti non escludono alcuna pista.

I carabinieri di Treviglio hanno aperto un'indagine per l'omicidio di Franco Colleoni, ristoratore bergamasco ed ex segretario della Lega, ucciso questa mattina a Dalmine.

Il corpo di Colleoni, 68 anni, è stato rinvenuto alle 11.30 di sabato 2 gennaio nel cortile di casa, nei pressi del ristorante Al Carroccio che gestiva assieme alla famiglia. A provocare il decesso è stato un colpo alla testa che gli ha sfondato il cranio. 

L'ipotesi degli inquirenti è il furto o rapina degenerati in omicidio, ma le indagini sono aperte a 360 gradi senza escludere alcuna pista. 

​Militante leghista della prima ora, Colleoni è stato segretario provinciale della Lega di Bergamo tra il 1999 e il 2004 e assessore nella Giunta del presidente della Provincia Giovanni Cappelluzzo dal 1995 al 1999. Nel 2013 aveva preso le distanze dal Carroccio con una dichiarazione pubblica di voto al Movimento 5 Stelle, in dissenso con la nuova linea del partito, di cui continuava a sostenere gli ideali. 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала