Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Messaggio di fine anno di Mattarella: "Vaccinarsi è un dovere"

© Foto : Presidenza della RepubblicaIl Presidente Sergio Mattarella in occasione della Giornata Internazionale della donna
Il Presidente Sergio Mattarella in occasione della Giornata Internazionale della donna - Sputnik Italia
Seguici su
Nel discorso di fine anno il Capo dello Stato italiano, Sergio Mattarella, ha sottolineato l'importanza del vaccino contro il coronavirus, affermando che "vaccinarsi è una scelta di responsabilità, un dovere".

E' stato un anno difficile, ha detto il Presidente della Repubblica nel messaggio di fine anno.

"La pandemia ha scavato solchi profondi nelle nostre vite, nella nostra società. Ha acuito fragilità del passato. Ha aggravato vecchie diseguaglianze e ne ha generate di nuove", ha affermato.

Il Capo dello Stato ha comunque ribadito l'importanza della scienza e della ricerca parlando dello sviluppo del vaccino contro il coronavirus.

"Per il vaccino si è formata, anche con il contributo dei ricercatori italiani, un’alleanza mondiale della scienza e della ricerca, sorretta da un imponente sostegno politico e finanziario che ne ha moltiplicato la velocità di individuazione", ha aggiunto.

Il premier Conte al Consiglio Europeo - Sputnik Italia
Conte: "Il 2020 non lo dimenticheremo. Ora però è arrivato il momento di riprenderci le nostre vite"

Ha chiamato vaccinazione "una scelta di responsabilità" e ha confermato che si vaccinerà appena possibile.

"Vaccinarsi è una scelta di responsabilità, un dovere. Tanto più per chi opera a contatto con i malati e le persone più fragili. Di fronte a una malattia così fortemente contagiosa, che provoca tante morti, è necessario tutelare la propria salute ed è doveroso proteggere quella degli altri, familiari, amici, colleghi. Io mi vaccinerò appena possibile, dopo le categorie che, essendo a rischio maggiore, debbono avere la precedenza. Il vaccino e le iniziative dell’Unione Europea sono due vettori decisivi della nostra rinascita", le parole di Mattarella.

Secondo il Presidente, nel 2021 l'Italia sconfiggerà il coronavirus.

"Il 2021 deve essere l’anno della sconfitta del virus e il primo della ripresa. Un anno in cui ciascuno di noi è chiamato anche all’impegno di ricambiare quanto ricevuto con gesti gratuiti, spesso da sconosciuti. Da persone che hanno posto la stessa loro vita in gioco per la nostra, come è accaduto con tanti medici e operatori sanitari", ha sottolineato.

​Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, commentando il discorso, ha ringraziato Mattarella per "la sua guida autorevole e saggia".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала