Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Regno Unito approva il vaccino Covid-19 Oxford/AstraZeneca

© AP Photo / Natacha PisarenkoProcesso di elaborazione del vaccino AstraZeneca
Processo di elaborazione del vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia
Seguici su
Regno Unito approva il vaccino Oxford/AstraZeneca per l'uso contro il Coronavirus Sars-CoV-2, è il primo paese a farlo a livello mondiale

La Gran Bretagna è il primo paese al mondo ad approvare il vaccino contro il Coronavirus sviluppato dall'Università di Oxford e dalla società farmaceutica AstraZeneca, lo riporta Reuters.

Il Regno Unito affronta una grande ondata di Coronavirus guidata da una nuova variante altamente contagiosa del virus.

"Il governo ha accettato oggi la raccomandazione della Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA) di autorizzare il vaccino COVID-19 dell'Università di Oxford/AstraZeneca per l'uso", ha detto il Ministero della salute.

Il vaccino Oxford/AstraZeneca, sviluppato anche con la collaborazione dell'italiana Irbm di Pomezia, diventa il secondo vaccino autorizzato sul suolo britannico dopo l'approvazione del vaccino Pfizer. Anche nel caso del vaccino Pfizer l'autorità di regolamentazione dei farmaci nello UK aveva "bruciato" i tempi rispetto anche agli Stati Uniti.

100 milioni di dosi richieste

Secondo quanto riportato da Bbc News, il governo britannico ha ordinato 100 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca che serviranno a vaccinare 50 milioni di persone.

Secondo la Bbc News questo vaccino sarà più semplice da produrre rispetto al vaccino Pfizer, ed inoltre è più economico consentendo quindi anche una vaccinazione della popolazione più rapida.

Vaccino AstraZeneca slitta approvazione UE

Ieri il vice presidente dell'Ema, l'autorità del farmaco dell'Unione Europea, aveva affermato che il vaccino AstraZeneca non sarebbe stato approvato entro gennaio 2021 perché non sono arrivati tutti i dati qualitativi richiesti e perché la società farmaceutica non ha ancora presentato formale richiesta di approvazione per uso condizionale.

Ad ogni modo, ha affermato il numero due dell'Ema, anche se AstraZeneca presentasse ora domanda formale, senza il completamento dei dati necessari difficilmente otterrebbe l'autorizzazione per essere diffuso tra i paesi dell'Unione Europea.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала