Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin porge gli auguri di felice anno nuovo a Mattarella e Conte

© Foto : Foto di Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della RepubblicaRoma - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Prof. Giuseppe Conte, oggi 29 agosto 2019.
Roma - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Prof. Giuseppe Conte, oggi  29 agosto 2019. - Sputnik Italia
Seguici su
Vladimir Putin ha porto gli auguri di buon Natale e di buon Anno Nuovo ai capi di stato e governo stranieri, nonché ai leader delle organizzazioni internazionali.

Rivolgendosi al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Vladimir Putin ha sottolineato che la Russia attribuisce particolare importanza ai rapporti con l'Italia.

​"L'anno che se ne sta andando è stato molto difficile per i nostri Paesi e per l'intera comunità mondiale. Nel contesto dell'aggravarsi di molte sfide, una delle quali è stata la pandemia di coronavirus, la Russia e l'Italia hanno continuato una stretta cooperazione nel tradizionale spirito di amicizia e mutua assistenza peculiari delle relazioni bilaterali", si sottolinea nel messaggio di auguri. Il capo di Stato russo ha inoltre espresso fiducia che lo sviluppo della cooperazione bilaterale produttiva in vari sfere, così come il partenariato negli affari internazionali, andranno incontro agli interessi fondamentali dei popoli dei due Paesi e di tutta l'Europa".

In quest'anno difficile, con la pandemia che ha sconvolto le nostre vite, ricordiamo che all'inizio della primavera, con l'Italia duramente colpita dal coronavirus, a margine di colloqui con il premier Conte, Putin aveva autorizzato l'invio di equipaggiamenti e medici militari delle truppe di protezione dal rischio nucleare, biologico e chimico della Federazione Russa per mettersi a disposizione delle autorità italiane e contribuire ad arginare gli effetti della pandemia. Il personale russo è stato attivo in Lombardia, in particolare tra le province di Bergamo e Brescia, le più colpite dal Covid. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала