Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Palermo, multato per violazione norme Covid lancia 3 molotov contro stazione Carabinieri

Seguici su
Bombe molotov contro una piccola stazione dei Carabinieri in provincia di Palermo, in spirito di vendetta per aver ricevuto una multa a seguito di violazione dei dispositivi imposti per il contenimento della pandemia.

Un 21enne di Campofiorito, piccolo paesino della provincia di Palermo di appena 1200 anime, ha lanciato ben tre molotov contro il portone d’ingresso della stazione dei Carabinieri del paese perché gli avevano comminato una multa per violazione delle norme messe in campo dal governo per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Il ragazzo si è recato prima presso un distributore di benzina della zona per riempire le tre bottiglie di benzina e successivamente si è recato presso la caserma dove ha compiuto il gesto vendicativo.

A darne notizia durante l’incontro di fine anno con la stampa locale il generale Arturo Guarino, riporta il Giornale di Sicilia.

Il generale ha anche sottolineato la gravità del gesto che non “è stato d’impeto ma è stato organizzato”.

Il generale Guarino ha anche aggiunto che nei confronti dei carabinieri “c’erano stati alcuni episodi di intemperanza contro le sanzioni, ma mai si era arrivato a tanto”.

Il Comandante provinciale ha ringraziato i militari della stazione di Campofiorito per essere riusciti in poche ore a risalire al giovane.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала