Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Minacce a Claudia Alivernini, solidarietà bipartisan. Vaia: "L'ho incontrata e sta bene"

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaInfermiera si prepara a somministrare il vaccino contro il morbillo a Mosca
Infermiera si prepara a somministrare il vaccino contro il morbillo a Mosca - Sputnik Italia
Seguici su
L'infermiera romana, prima a sottoporsi al vaccino in Italia, è stata oggetto di offese e finanche di minacce di morte. A lei è comunque giunta la solidarietà di maggioranza e opposizione. Intanto Francesco Vaia, direttore dello Spallanzani, struttura dove lavora la Alivernini, rassicura tutti.

Prima vaccinata in Italia contro il Covid-19, Claudia Alivernini ha subito per questo duri attacchi. 

A difenderla ed esprimerle solidarietà ci ha comunque pensato il mondo della politica, trasversalmente compatto nel condannare le critiche e le minace ricevute dall'infermiera.

"Chi ha preso di mira con ingiurie e minacce Claudia Alivernini è il prodotto di una subcultura pericolosa che antepone surreali teorie complottiste ai progressi scientifici che sono alla base dello sviluppo delle nostre società. Claudia, io sono al tuo fianco", ha scritto su Twitter il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.

Il Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo ha giudicato l'accaduto "vergognoso e inaccettabile", invitando a "credere nella scienza e fidarci della ricerca". 

Solidarietà giunta dal Viceministro dell’Interno Matteo Mauri, dal capogruppo alla Camera di Forza Italia Maristella Gelmini e dall'ex Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin

"Che Paese è quello dove Claudia Alivernini deve diventare capitana coraggiosa per essersi vaccinata? Basta violenza sui social. Basta anti-scienza. Con vaccini abbiamo sconfitto vaiolo e poliomielite, sconfiggeremo anche il Covid e spero diremo basta allo sciacallaggio su internet", ha dichiarato la Lorenzin

A tranquillizzare tutti ha pensato il direttore dello Spallanzani, Francesco Vaia, il quale ha incontrato la Alivernini e ha assicurato che l'infermiera è serena e inamovibile nel difendere la sua scelta.

"Ho incontrato stamattina Claudia per incoraggiarla dopo fake news e attacchi. Non ce n’è stato bisogno. Claudia sta bene come tutti gli altri vaccinati, è di ottimo umore ed è sempre più convinta della sua scelta: atto d’amore per sé, per i suoi cari, per i pazienti, per il Paese”, ha detto Vaia

Già aveva pensato la stessa infermiera a ribadire la bontà della sua scelta dopo aver ricevuto il vaccino. 

"L'ho fatto con profondo orgoglio, un gesto piccolo ma fondamentale per tutti noi e dunque lo dico con il cuore, vacciniamoci. Per noi, per i nostri cari e per la collettività. Sono qui come cittadina e soprattutto come infermiera, a rappresentare tutti coloro che hanno scelto di credere nella scienza", le sue parole.

 

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала