Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le scoperte archeologiche più clamorose del 2020

Seguici su
È difficile stilare un elenco delle dieci scoperte più importanti dell’anno: dai sarcofagi dipinti e sigillati ritrovati a in una zona della necropoli di Saqqara in Egitto al Santuario dedicato a Romolo, tutte le scoperte sono incredibili.

Tra le scoperte archeologiche più clamorose del 2020 possiamo ricordare i sarcofagi dipinti e sigillati, ritrovati a in una zona della necropoli di Saqqara (26esima dinastia, 688-525 a.C.), assieme a 28 statue raffiguranti Ptah-Sokar-Osiride; le prove archeologiche dei primi schiavi africani in Messico, in una fossa comune del XVI secolo a Città del Messico; il Santuario dedicato a Romolo; la più antica opera d’arte cinese che risalirebbe a 13.500 anni fa, uno dei primi oggetti d’arte tridimensionali trovati in estremo Oriente, in Cina e il teatro inglese più antico, il Red Lion, attorno al 1560, scavato a Londra.

Tutte queste nuove scoperte archeologiche arricchiscono la nostra storia e svelano agli archeologi aspetti inediti della vita dei nostri antenati. Sfoglia la nostra galleria fotografica per non perdere le scoperte archeologiche più interessanti del 2020!

© AFP 2021 / Greek Culture MinistryDurante i lavori di ammodernamento della rete fognaria, è stata trovata ad Atene la testa di un'antica statua di marmo raffigurante il dio Hermes, messaggero degli dei. Anche la Grecia, dopo l'Egitto e Israele, restituisce dal passato un oggetto di valore inestimabile.
Durante i lavori di ammodernamento della rete fognaria, è stata trovata ad Atene la testa di un'antica statua di marmo raffigurante il dio Hermes, messaggero degli dei. Anche la Grecia, dopo l'Egitto e Israele, restituisce dal passato un oggetto di valore inestimabile. - Sputnik Italia
1/14
Durante i lavori di ammodernamento della rete fognaria, è stata trovata ad Atene la testa di un'antica statua di marmo raffigurante il dio Hermes, messaggero degli dei. Anche la Grecia, dopo l'Egitto e Israele, restituisce dal passato un oggetto di valore inestimabile.
© AP Photo / Peru's Ministry of Culture - Nasca-Palpa / Jhony IslasIl disegno di un gatto lungo 37 metri, vecchio di 2 mila anni, è stato rinvenuto per caso durante lavori di manutenzione nel sito archeologico di Nazca e Palpa, altopiano desertico del Perù meridionale.
Il disegno di un gatto lungo 37 metri, vecchio di 2 mila anni, è stato rinvenuto per caso durante lavori di manutenzione nel sito archeologico di Nazca e Palpa, altopiano desertico del Perù meridionale. - Sputnik Italia
2/14
Il disegno di un gatto lungo 37 metri, vecchio di 2 mila anni, è stato rinvenuto per caso durante lavori di manutenzione nel sito archeologico di Nazca e Palpa, altopiano desertico del Perù meridionale.
© AP Photo / Mahmoud KhaledSepolti più di 2.600 anni fa e mai più aperti, 59 sarcofagi di legno riportati alla luce dagli archeologi nell'area di Saqqara, a 30 chilometri dal Cairo in Egitto. Le tombe sono state trovate all'interno di tre pozzi profondi oltre 11 metri.
Sepolti più di 2.600 anni fa e mai più aperti, 59 sarcofagi di legno riportati alla luce dagli archeologi nell'area di Saqqara, a 30 chilometri dal Cairo in Egitto. Le tombe sono state trovate all'interno di tre pozzi profondi oltre 11 metri. - Sputnik Italia
3/14
Sepolti più di 2.600 anni fa e mai più aperti, 59 sarcofagi di legno riportati alla luce dagli archeologi nell'area di Saqqara, a 30 chilometri dal Cairo in Egitto. Le tombe sono state trovate all'interno di tre pozzi profondi oltre 11 metri.
© Sputnik . Press-office of Yamalo-Nenets Autonomous Area Governor / Vai alla galleria fotograficaFrammenti delle ossa di un mammut adulto del Paleolitico, scoperti durante gli scavi archeologici nel circondario autonomo Jamalo-Nenec, Russia
Frammenti delle ossa di un mammut adulto del Paleolitico, scoperti durante gli scavi archeologici nel circondario autonomo Jamalo-Nenec, Russia - Sputnik Italia
4/14
Frammenti delle ossa di un mammut adulto del Paleolitico, scoperti durante gli scavi archeologici nel circondario autonomo Jamalo-Nenec, Russia
© AP Photo / Atef SafadiUn bagno rituale di 2000 anni fa e i resti di una chiesa del periodo bizantino (circa 1500 anni fa): sono alcuni dei più importanti ritrovamenti archeologici degli scavi condotti nella valle del Cedron, ai piedi della chiesa del Getsemani a Gerusalemme.
Un bagno rituale di 2000 anni fa e i resti di una chiesa del periodo bizantino (circa 1500 anni fa): sono alcuni dei più importanti ritrovamenti archeologici degli scavi condotti nella valle del Cedron, ai piedi della chiesa del Getsemani a Gerusalemme.  - Sputnik Italia
5/14
Un bagno rituale di 2000 anni fa e i resti di una chiesa del periodo bizantino (circa 1500 anni fa): sono alcuni dei più importanti ritrovamenti archeologici degli scavi condotti nella valle del Cedron, ai piedi della chiesa del Getsemani a Gerusalemme.
© Foto : Press service of the Parco archeologico di PompeiScoperti due corpi all’interno degli scavi archeologici di Pompei: si tratta di due uomini, un quarantenne avvolto in un mantello di lana e il suo giovane schiavo, rinvenuti nella zona del criptoportico della villa.
Scoperti due corpi all’interno degli scavi archeologici di Pompei: si tratta di due uomini, un quarantenne avvolto in un mantello di lana e il suo giovane schiavo, rinvenuti nella zona del criptoportico della villa.  - Sputnik Italia
6/14
Scoperti due corpi all’interno degli scavi archeologici di Pompei: si tratta di due uomini, un quarantenne avvolto in un mantello di lana e il suo giovane schiavo, rinvenuti nella zona del criptoportico della villa.
© Foto : UCL’s Institute of ArchaeologyIl più antico teatro di Londra, il Red Lion, che ha aperto la strada a William Shakespeare e «segnato l'alba del teatro elisabettiano» si trova a Whitechapel. E' qui che gli archeologi hanno trovato le prove inequivocabili della sua esistenza in quello che era il cantiere di un edificio di a Stepney Way.
Il più antico teatro di Londra, il Red Lion, che ha aperto la strada a William Shakespeare e «segnato l'alba del teatro elisabettiano» si trova a Whitechapel. E' qui che gli archeologi hanno trovato le prove inequivocabili della sua esistenza in quello che era il cantiere di un edificio di a Stepney Way. - Sputnik Italia
7/14
Il più antico teatro di Londra, il Red Lion, che ha aperto la strada a William Shakespeare e «segnato l'alba del teatro elisabettiano» si trova a Whitechapel. E' qui che gli archeologi hanno trovato le prove inequivocabili della sua esistenza in quello che era il cantiere di un edificio di a Stepney Way.
CC BY 4.0 / Francesco d'Errico and Luc Doyon/PLOS / Lingjing bird carvingLa più antica scultura di uccello, databile tra 13.800 e 13mila anni fa, è stata rinvenuta nel sito archeologico di Lingjing, nella provincia di Henan in Cina.
La più antica scultura di uccello, databile tra 13.800 e 13mila anni fa, è stata rinvenuta nel sito archeologico di Lingjing, nella provincia di Henan in Cina. - Sputnik Italia
8/14
La più antica scultura di uccello, databile tra 13.800 e 13mila anni fa, è stata rinvenuta nel sito archeologico di Lingjing, nella provincia di Henan in Cina.
CC BY 4.0 / Lars Pilø/Espen Finstad /James H. Barrett/Antiquity Publications Ltd, 2020 / (cropped image)Teschio di cavallo scoperto nel ghiacciaio Lendbreen in Norvegia
Teschio di cavallo scoperto nel ghiacciaio Lendbreen in Norvegia - Sputnik Italia
9/14
Teschio di cavallo scoperto nel ghiacciaio Lendbreen in Norvegia
CC BY 4.0 / Google Earth/L. Verdonck/Antiquity Publications Ltd, 2020 / (cropped image)La prima mappa completa dell'antica città romana di Falerii Novi fatta con l'uso di un avanzato “radar a penetrazione del suolo”, o GPR
La prima mappa completa dell'antica città romana di Falerii Novi fatta con l'uso di un avanzato “radar a penetrazione del suolo”, o GPR  - Sputnik Italia
10/14
La prima mappa completa dell'antica città romana di Falerii Novi fatta con l'uso di un avanzato “radar a penetrazione del suolo”, o GPR
© Foto : NEFU / The Siberian TimesLa mummia potrebbe avere, secondo le prime analisi, tra i 22.000 e i 39.500 anni. A realizzare la scoperta un team di ricercatori della North-Eastern Federal University (NEFU) di Yakutsk. L'orso è emerso dal permafrost fuso delle isole di Ljachov.
La mummia potrebbe avere, secondo le prime analisi, tra i 22.000 e i 39.500 anni. A realizzare la scoperta un team di ricercatori della North-Eastern Federal University (NEFU) di Yakutsk. L'orso è emerso dal permafrost fuso delle isole di Ljachov. - Sputnik Italia
11/14
La mummia potrebbe avere, secondo le prime analisi, tra i 22.000 e i 39.500 anni. A realizzare la scoperta un team di ricercatori della North-Eastern Federal University (NEFU) di Yakutsk. L'orso è emerso dal permafrost fuso delle isole di Ljachov.
© AP Photo / Andrew MedichiniScoperto un sarcofago dedicato al fondatore di Roma. Il Parco Archeologico del Colosseo ha annunciato un'eccezionale scoperta nell'ambito degli scavi alla Curia-Comitium: un sarcofago con altare dedicato al culto di Romolo lungo circa 1,40 metri risalente al VI sec. a.C.
Scoperto un sarcofago dedicato al fondatore di Roma. Il Parco Archeologico del Colosseo ha annunciato un'eccezionale scoperta nell'ambito degli scavi alla Curia-Comitium: un sarcofago con altare dedicato al culto di Romolo lungo circa 1,40 metri risalente al VI sec. a.C. - Sputnik Italia
12/14
Scoperto un sarcofago dedicato al fondatore di Roma. Il Parco Archeologico del Colosseo ha annunciato un'eccezionale scoperta nell'ambito degli scavi alla Curia-Comitium: un sarcofago con altare dedicato al culto di Romolo lungo circa 1,40 metri risalente al VI sec. a.C.
© Foto : Josep Maria Vergès/IPHESNel piccolo comune di Espluga de Francoli, nella provincia di Tarragona, in Catalogna, dei ricercatori hanno scoperto un "santuario" paleolitico. All'interno dello scavo, hanno scoperto più di un centinaio di opere parietali che risalgono a circa 15.000 anni fa.
Nel piccolo comune di Espluga de Francoli, nella provincia di Tarragona, in Catalogna, dei ricercatori hanno scoperto un santuario paleolitico. All'interno dello scavo, hanno scoperto più di un centinaio di opere parietali che risalgono a circa 15.000 anni fa. - Sputnik Italia
13/14
Nel piccolo comune di Espluga de Francoli, nella provincia di Tarragona, in Catalogna, dei ricercatori hanno scoperto un "santuario" paleolitico. All'interno dello scavo, hanno scoperto più di un centinaio di opere parietali che risalgono a circa 15.000 anni fa.
© Foto : Press service of the St Petersburg Institute of Material History CultureGrazie a un’analisi del DNA è stato confermato che i resti dell’antica guerriera scita ritrovati alla fine dell’anno scorso a Devitsa, nella parte occidentale della Russia, appartenevano a una giovane ragazza di 13 anni.
Grazie a un’analisi del DNA è stato confermato che i resti dell’antica guerriera scita ritrovati alla fine dell’anno scorso a Devitsa, nella parte occidentale della Russia, appartenevano a una giovane ragazza di 13 anni. - Sputnik Italia
14/14
Grazie a un’analisi del DNA è stato confermato che i resti dell’antica guerriera scita ritrovati alla fine dell’anno scorso a Devitsa, nella parte occidentale della Russia, appartenevano a una giovane ragazza di 13 anni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала