Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scienziati spiegano il maggior grado di contagiosità del nuovo ceppo di Covid britannico

© Fotolia / KurhanAnalisi di laboratorio
Analisi di laboratorio - Sputnik Italia
Seguici su
Gli studi preliminari sulla nuova variante di coronavirus hanno rivelato che essa potrebbe diffondersi ad un tasso fino al 70% superiore rispetto a quella più comunemenete diffusa.

Gli scienziati britannici hanno scoperto che il nuovo ceppo di coronavirus risulta essere di gran lunga più contagioso per i bambini rispetto alla variante più comunemente diffusa in ragione del suo peculiare metodo di penetrazione all'interno dell'organismo. Lo riferisce il tabloid britannico Daily Mail

Secondo la professoressa Wendy Barclay, dell'Imperial College di Londra, la variante maggiormente conosciuta di Covid presenta maggiori difficoltà nel legare con i recettori ACE2 e penetrare nelle cellule.

Proprio per questo motivo, i bambini sono finora risultati essere meno soggetti al contagio, mentre gli adulti, che presentano un tasso maggiore di ACE2 nella cavità nasale e nella gola, sono sempre stati la preda più facile per il virus.

"La nuova variante ci riesce molto bene invece, e per questo i bambini possono essere ricettivi allo stesso modo degli adulti a questo virus", ha sottolineato la Barclay.

L'esperta ha quindi chiarito che questo sembrerebbe essere il fattore più significativo tra quelli in grado di incrementare la velocità di diffusione di questo nuovo ceppo di Covid 

Il nuovo ceppo inglese di Covid-19

La scorsa settimana i funzionari sanitari del Regno Unito hanno annunciato che nel paese è stata identificata una nuova variante di coronavirus. NERVTAG (New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group), il comitato tecnico scientifico sulla pandemia britannico, ha confermato che la nuova variante di coronavirus individuata nel Paese si sta diffondendo ad un ritmo più veloce e richiede maggiore cautela da parte della popolazione.

Tra i nove Paesi in cui il nuovo ceppo è stato identificato c'è anche l'Italia. Lo scorso mercoledì il primo caso di contagio con la variante "inglese" in Italia è stato identificato a Loreto (Ancona), mentre altri sei sono stati individuati in Campania e uno anche in provincia di Varese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала