Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Report confermano, l'Iran ha trasferito in Iraq missili e droni

© AP Photo / StringerLe manovre dei pasdaran
Le manovre dei pasdaran - Sputnik Italia
Seguici su
Il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (IRGC) iraniano ha trasferito in Iraq missili a corto raggio e droni. Lo riporta il giornale kuwaitiano Al-Qabas, citando fonti militari iraniani.

Secondo le fonti del giornale, i missili Arash trasferiti in Iraq appartengono alle forze di terra dei pasdaran, sono missili guidati di alta precisione a corto raggio.

Per quanto riguarda i droni, fonti affermano che essi, prodotti in Iran, sono stati posizionati in strutture altamente protette nelle province meridionali dell'Iraq.

Al-Qabas aggiunge che i missili sono stati dispiegati in siti e basi appartenenti a gruppi armati iracheni affiliati all'Iran.

Le fonti hanno sottolineato che l'IRGC nelle prossime settimane potrebbe effettuare attacchi con missili e droni contro obiettivi non solo in Iraq, ma anche in alcuni altri paesi della regione. Secondo le fonti, tali attacchi potrebbero essere compiuti dopo che il presidente attuale degli Stati Uniti Donald Trump lascierà il suo incarico e sarà sotituito da Joe Biden.

Inoltre, le fonti hanno osservato che anche in una recente visita in Iraq del comandante della Brigata Al Quds dei pasdaran, Esmail Qaani, è stata discussa una possibilità di rispondere all'assassinio del fisico nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh. Le autorità iraniane ritengono che Israele è stato coinvolto nell'uccisione dello scienziato.

Accuse di Trump

In precedenza Trump aveva accusato l'Iran di aver compiuto attacchi missilistici contro l'ambasciata americana a Baghdad e ha esortato di rispondere a Teheran in caso ci siano vittime tra cittadini americani nel futuro. Al post con le accuse su Twitter Trump ha allegato una foto di tre razzi. Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Said Khatibzadeh ha affermato che Teheran respinge le accuse di Trump e le considera infondate.

Gli attacchi missilistici del 20 dicembre

Nella mattinata di domenica 20 dicembre diversi razzi hanno colpito la cosiddetta Green Zone, il quartiere delle ambasciate sito nella capitale irachena di Baghdad. Sin dai primi momenti è stato chiaro che l'attacco avesse preso di mira l'ambasciata americana in Iraq, con il sistema di difesa anti-aerea C-RAM che ha abbattuto uno dei razzi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала