Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Suarez, l’esaminatore patteggia un anno di reclusione

© REUTERS / Albert GeaLuis Suarez
Luis Suarez - Sputnik Italia
Seguici su
L’esaminatore di Suarez, già sospeso per ordine del gip ha deciso di patteggiare la pena di rivelazione di segreti d’ufficio e falso con i pm.

Lorenzo Rocca, l’esaminatore di Luis Suarez, ha stretto un accordo preliminare fuori udienza con la procura, dopo quella che viene ritenuta una sostanziale confessione, per porre fine allo scandalo dell’esame-farsa a un anno di reclusione.

Si tratta del primo risultato di un'indagine che ha colpito l’Università per Stranieri con la sospensione della rettrice Giuliana Grego Bolli, del direttore generale Simone Olivieri e della professoressa Stefania Spina per otto mesi.

Nel frattempo, dalle 158 pagine di informativa della Finanza emergono altri retroscena sull’esame del campione per la certificazione B1, necessaria per la cittadinanza italiana.

Nelle intercettazioni effettuate nei confronti dei vertici di UniStra, la Finanza ha spiato prima l’entusiasmo per l’arrivo di Suarez e dopo, la paura per le critiche sui social e i sospetti che l’esame potesse essere stato ‘regalato’.

"Ovviamente noi dovevamo fallo passa per B1 (ride) e allora ho provato… praticamente gli ho scritto il testo del… lo abbiamo fatto insieme eh? Perché l’ho fatto esercita, abbiamo fatto 10 ore quindi insomma alla fine n’è manco poco. Insieme abbiamo costruito questo testo, glielo’ho scritto, gliel’ho mandato, gli ho detto ‘Luis studio, vai lì’ e lui oggi m’ha detto (ride) ‘Stai tranchilla porchè io lo estudio in l’avion’ (ride)" aveva dichiarato la professoressa Spina in una telefonata intercettata dalla Finanza, secondo quanto riporta la Nazione.

Nei giorni scorsi il calciatore è stato ascoltato come testimone in qualità di persona informata dei fatti.

Il caso Suarez

Il calciatore Luis Suarez aveva sostenuto l’esame di lingua italiana presso l’Università per gli stranieri di Perugia, allo scopo di ottenere la cittadinanza italiana.

Lo status di comunitario avrebbe favorito un eventuale approdo di Suarez alla Juventus durante il calciomercato della scorsa estate: al momento risultano indagati anche il dirigente della Juventus Paratici e gli avvocati Chiappero e Turco.

Tuttavia, Suarez, come hanno appurato le intercettazioni telefoniche della Procura, non conosceva nulla della lingua italiana e a stento sapeva esprimere i verbi all’infinito.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала