Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Campania, De Luca ha ricevuto il vaccino contro il Covid-19: "Dobbiamo farlo tutti"

© Foto : screenshot / pagina Facebook di De LucaIl governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante una conferenza stampa
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante una conferenza stampa - Sputnik Italia
Seguici su
Il governatore della Campania sfida il governo e promette battaglia se le dosi non saranno distribuite tra le regioni in maniera proporzionale rispetto al numero dei residenti. Un criterio di distribuzione diverso sarà equiparabile al "mercato nero dei vaccini".

Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha ricevuto questo pomeriggio la prima dose di vaccino contro il Covid-19 della Pfizer/Biontech. Lo ha reso noto pubblicando una foto su Facebook. 

"Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il #Covid19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme", ha dichiarato De Luca sul post.

Poco prima, durante un punto stampa, aveva annunciato che si sarebbe vaccinato "senza nessuna esitazione". 

Vaccini distribuiti in proporzione a residenti

Per De Luca la giornata del V-Day è stata mediaticamente sovraccaricata. 

"Sembrava lo sbarco in Normandia", ha ironizzato. "Un'esagerazione, ma si capisce che si voleva dare all'Italia un segnale di speranza", ha aggiunto, correggendo il tiro. "Ma attenzione - ha puntualizzato - la vaccinazione dovrà durare mesi e dovremo dare sicurezze ai concittadini". 

Per il governatore della Campania la questione dirimente sarà la distribuzione dei vaccini fra le regioni. Su questo punto De Luca mette le mani avanti e promette battaglia.

"Pretenderemo che ci siano criteri rapportati semplicemente alla popolazione residente. Ogni altro criterio sarebbe mercato nero dei vaccini". 

Angelo Ciocca - Sputnik Italia
Covid, Ciocca (Lega): "Un malato lombardo vale più di un laziale"
Il punto cruciale saranno sono le quote di distribuzione dei vaccini per regione quando, terminate le vaccinazioni di operatori sanitari e anziani ospiti delle RSA, inizierà la somministrazione per tutti i cittadini.

"Quando inizierà la vaccinazione di massa pretenderemo che ci sia una distribuzione di vaccini che arrivano in Italia su base proporzionale alla popolazione residente". 

Attualmente la regione che riceverà più vaccini sarà la Lombardia, a cui sono state consegnate 1620 dosi per dare il via alla campagna di vaccinazione. La Campania ne ha ricevute meno della metà, soltanto 720. Il piano di vaccinazione regionale per la Campania prevede di partire con dosi sufficienti per vaccinare 170.000 persone tra operatori sanitari e anziani delle RSA. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала