Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Allerta meteo: neve copiosa in pianura, colpite diverse regioni d'Italia

© RuptlyColosseo sotto la neve
Colosseo sotto la neve - Sputnik Italia
Seguici su
Gli ultimi aggiornamenti confermano un ritorno della neve, la quale cadrà in modo copioso fino in pianura con rischio di bufere in alcune regioni d'Italia. Tali previsioni rappresentano l'evento nevoso più importante degli ultimi 10 anni.

Nelle ultime ore aria sempre più fredda ha investito il Paese causando un crollo delle temperature. Questa domenica una vasta depressione riuscirà a sfogare sul Paese partendo da Nordovest. Le nevicate saranno caratterizzate da aria umida che scorre su uno strato freddo.

"La perturbazione di origine nord-atlantica che sta avanzando progressivamente verso il nostro Paese, nel corso della prossima notte, porterà un graduale peggioramento delle condizioni meteo sulle regioni centro-settentrionali in estensione poi, nella mattinata di domani, anche a quelle meridionali. I fenomeni più significativi di questa fase di maltempo saranno le nevicate fino a quote di pianura sulle regioni del nord e un deciso rinforzo della ventilazione meridionale su gran parte della penisola" si legge nel comunicato della Protezione civile.

Previste durante la notte nevicate fin sulle pianure di Piemonte, Lombardia ed Emilia occidentale ma anche nell'entroterra ligure. I fiocchi di neve raggiungeranno presto città come Cuneo, Torino, Alessandria, Novara, poi anche Milano, Varese, Lecco, Como, Bergamo, Piacenza, Parma. 

"Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento" continua il comunicato.

Mella prima mattina di lunedì non è esclusa la possibilità di fiocchi di neve fin sulle pianure di Veneto e Friuli Venezia Giulia, fino a Verona, Padova, Venezia e Udine. Al Nordovest previsi 15/20 cm di accumulo (localmente 25 cm) nelle principali città di pianura.

Già ieri la Protezione Civile aveva lanciato un'allerta maltempo per Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала