Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Terremoto a Catania nella notte di Santo Stefano, anche l'Etna si risveglia

Seguici su
Scossa nella Sicilia orientale a due anni esatti dal terremoto del 26 dicembre che distrusse Fleri e altri centri etnei.

Un sisma di lieve entità ha colpito nella  notte alcuni paesi in provincia di Catania, alle pendici dell'Etna. La scossa è stata localizzata a 1,3 chilometri da Ragalna, con una magnitudo di 2.6 e ipocentro di 2,41 chilometri di profondità.

Il sisma è stato registrato alle ore 2 del 26 dicembre 2020 dalle stazioni di rete sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Osservatorio Catania. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da 95047 (@95047.it)

Il movimento tellurico è stato avvertito a Catania e in diversi comuni etnei, ma l'intensità non era tale da arrecare danni a cose o persone.

Non si esclude una correlazione con l'attività vulcanica dell'Etna ricominciata da alcuni giorni con esplosioni dal cratere sommitale e fiumi di lava. 

La scossa avviene lo stesso giorno del terribile terremoto di Santo Stefano che nel 2018 distrusse il centro di Fleri e altri centri sul versante orientale dell'Etna.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала