Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il MUOS trema, ma gli Usa l'hanno costruito lo stesso

© Sputnik . Clara StatelloMUOS
MUOS - Sputnik Italia
Seguici su
Il 22 dicembre la terra ha tremato al largo della Sicilia. L'epicentro della scossa 4.4 si trovava a soli 22 chilometri dal MUOS di Niscemi. La stazione del US Navy è a ridosso della faglia ibleo-maltese, responsabile del sisma che distrusse Catania nel 1693. Ma per la giustizia italiana le mega antenne non sono abusive.

Le antenne satellitari del MUOS sono state costruite su un territorio altamente sismico. L'epicentro della scossa che ha fatto tremare metà Sicilia la sera del 22 dicembre si trova a soli 22 chilometri dalla stazione di comunicazioni militari Naval Radio Transmitter Facility (NRTF) di Niscemi, in provincia di Caltanissetta.

Per gli attivisti del movimento No MUOS si tratta dell'ennesima dimostrazione che quelle antenne sono abusive. Sulla propria pagina hanno ricordato come la questione oggettiva della sismicità dei terreni, su cui sono state costruite le mega antenne, sia stata respinta dai tribunali italiani, che considerano il sito perfettamente a norma, nonostante la vicinanza ad una pericolosa faglia sismica.

"Al terremoto non interessa che il tribunale abbia dichiarato Niscemi zona non sismica: colpisce lo stesso". Così ironizza Fabio D'Alessandro, esponente del movimento No MUOS, intervistato da Sputnik Italia sulla questione.

— Il terremoto di questo martedì ha interessato contrada Ulmo, l'area in cui si trova il MUOS di Niscemi. Qual è il grado di sismicità del territorio?

Sicilia, Italia  - Sputnik Italia
No Muos: le guerre USA potrebbero essere teleguidate dalla Sicilia?
— Noi siamo in quella che è definita area 2, un'area in cui possono potenzialmente verificarsi forti terremoti. E questo lo dice dice la protezione civile, non il movimento No MUOS. Prima ancora della costruzione del MUOS si sono verificati alcuni terremoti relativi faglia ibleo-maltese, la stessa che nel 1693 causò il devastante terremoto che distrusse Catania e Val di Noto.

Noi pensavamo che il Tar e il Cga (Consiglio di giustizia amministrativa – Regione Sicilia, Ndr) non è potessero lasciar correre questa situazione, che per lo meno avrebbero dovuto dichiararla abusiva. Ma ci sbagliavamo e abbiamo perso la causa davanti al Cga.

— Vi siete rivolti ai giudici?

— Assieme ad associazioni ambientaliste e a scienziati, abbiamo presentato un ricorso generale,  contente tutte le criticità relative alla costruzione della base, tra cui il fatto che le antenne si trovano in una zona sismica.

— Quali potrebbero essere le conseguenze di un terremoto sul MUOS?

Installazione di un'antenna MUOS nelle Hawaii - Sputnik Italia
MUOS in Sicilia: "Not In My Back Yard, non nel mio cortile"
— Il problema più grave è quello del puntamento delle mega-antenne. Gli americani si sono sempre fatti forti del fatto che con 5 gradi di inclinazione le antenne non costituiscono un rischio per i centri urbani vicini alla base.

Ma si capisce bene che un sisma può modificare questa inclinazione e causare danni per la salute, come hanno dimostrato diversi scienziati.

— Come si è concluso il vostro ricorso?

— Il fatto che i terremoti possano succedere e che ci sia una faglia è evidente per tutti, tranne per il Cga che ha bocciato il nostro ricorso.

Noi abbiamo presentato lo studio sismico di alcuni geologi, mentre l'avvocatura dello Stato ha liquidato la questione in due righe, sostenendo che poiché l'unica scossa registrata è del novembre 2013, non c'è rischio sismico. Il Cga ha accolto questa linea.

— In pratica se un cittadino di Niscemi deve costruire la propria casa è soggetto a vincoli antisismici, mentre per le antenne dell'esercito Usa, quell'area non è sismica?

L'Etna erutta: fontane di lava dal cratere Sud-Est - Sputnik Italia
Big One, Bosco: prevenire è meglio che curare.  Terremoti e adeguamenti antisismici
— In realtà il ragionamento è molto più largo. Noi abbiamo un presidio accanto alla base su un terreno acquisito tempo fa con una campagna di fund rising. In quanto area di pre-riserva zona B, noi nel nostro presidio non possiamo costruire nulla, non solo per la questione sismica, ma perché prima ancora perché siamo nei pressi di una riserva naturale.

La stessa regola non vale per gli Stati Uniti, che in una zona sismica all'interno di una riserva naturale hanno costruito un sistema militare di antenne satellitari. L'area MUOS infatti ricade in zona A, zona di inedificabilità assoluta.

— Secondo voi perché i tribunali vi hanno dato torto?

— Noi riteniamo che gli interessi in ballo siano molto forti e per questa ragione non avevamo molte speranze. Siamo riusciti a guadagnare tempo, però. Ad esempio il ricorso al Tar ci ha portato due volte al sequestro dell'area. Ma questa cosa non poteva essere dirimente: anche se avessimo vinto al governo sarebbe toccata l'ultima parola e avrebbe potuto sanare la situazione di illegittimità.

Siamo andati a sbattere contro degli interessi militari, bellici ed economici che superano la tutela dei diritti dei cittadini. Ma ai terremoti non interessa se secondo la giustizia italiana il territorio non sia sismico, tant'è che poco tempo fa ce n'è stato uno con epicentro proprio in contrada Ulmo.

— Cosa pensate di fare?

Corteo No Muos nella stazione NRFT dell'esercito USA a Niscemi, Sicilia - Sputnik Italia
Mafia dei pascoli, contributi UE anche sui terreni del Muos
— Proveremo a rivolgersi alle istituzioni UE. Ci sono degli elementi oggettivi, come quello della costruzione della stazione su un'area protetta o come il rischio sismico, che la commissione UE speriamo possa attenzionare.

Alcune associazioni ambientaliste hanno preparato un importante dossier riguardante la questione sismica, la questione dell'inquinamento elettromagnetico, luminoso, sonoro. Attenderemo la conclusione delle altre cause sul MUOS per presentarlo. Questa opzione sembra più percorribile per via di precedenti sentenza della Corte europea di Giustizia che hanno stabilito la priorità delle questioni ambientali su quelle militari.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала