Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sondaggio rivela che oltre il 40% degli israeliani incolpa Netanyahu per le elezioni anticipate

© Sputnik . Aleksei Nikolsky / Vai alla galleria fotograficaIl primo ministro di Israele Benjamin Netanyahu a Gerusalemme per il Forum sull'Olocausto, 23 gennaio 2020
Il primo ministro di Israele Benjamin Netanyahu a Gerusalemme per il Forum sull'Olocausto, 23 gennaio 2020 - Sputnik Italia
Seguici su
Oltre il 40% degli israeliani incolpa il Primo Ministro Benjamin Netanyahu, il leader del partito Likud, per la necessità di tenere nuove elezioni parlamentari anticipate, mentre il 18% degli intervistati ritiene che il responsabile sia il Ministro della Difesa Benny Gantz, il leader del partito Blu e Bianco, ha rivelato un sondaggio.

Secondo il sondaggio della società Kantar condotto per l'emittente Kan, il 43% degli intervistati ha affermato che Netanyahu è responsabile del fatto che Israele si recherà alle urne per la quarta volta in due anni.

Agli intervistati è stato anche chiesto chi considerano il candidato più adatto per la carica di presidente del Consiglio. Ben il 39% dei cittadini ha scelto il ministro in carica, mentre il 36% vorrebbe vedere l'ex ministro dell'Interno Gideon Saar, che ha recentemente lasciato il Likud e ha annunciato l'istituzione del suo partito. Un totale del 23 per cento ha nominato l'ex ministro della Difesa Naftali Bennett, il leader del partito Yamina.

Il sondaggio ha mostrato che se le elezioni si fossero tenute adesso, il Likud avrebbe ricevuto 28 mandati (tre in più rispetto allo scrutinio precedente), il nuovo partito di Gideon Saar avrebbe 20 seggi, mentre Yamina avrebbe ottenuto 15 mandati.

In precedenza, è emerso che i principali partner della coalizione nel governo israeliano - Likud e partito Blu e Bianco - hanno concordato che il prossimo bilancio statale sarebbe stato adottato il 31 dicembre, il che consentirebbe di evitare uno scioglimento anticipato della Knesset e lo svolgimento di elezioni anticipate.

Tuttavia, dall'oggi al domani, la Knesset, con un voto a maggioranza (49 contro 47), ha respinto in prima lettura il disegno di legge che proroga il periodo di approvazione del bilancio per il 2020 e il 2021, e questo ha portato allo scioglimento automatico della Knesset a mezzanotte di mercoledì a causa del mancata approvazione del bilancio dello Stato.

Il presidente della Knesset del parlamento monocamerale israeliano da 120 seggi, Yariv Levin, ha affermato che le elezioni parlamentari anticipate nel paese si terranno il 23 marzo 2021. I risultati del sondaggio sono stati pubblicati ore prima dello scioglimento del parlamento. Il numero di intervistati e il margine di errore non sono stati menzionati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала