Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Variante Covid, per Ricciardi serve un nuovo lockdown di due mesi

© Sputnik . Evgeny UtkinUn anziano in mascherina
Un anziano in mascherina  - Sputnik Italia
Seguici su
Il consigliere del ministro della Salute, Walter Ricciardi, invoca un nuovo lockdown per interrompere la catena del contagio: "Casi aumenteranno, servono misure più restrittive".

Con l’arrivo in Italia della variante britannica del virus, ritenuta dagli esperti più contagiosa, torna lo spettro di un nuovo lockdown.

Ad invocarlo è Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro della Salute. Secondo gli esperti, infatti, il virus mutato sarebbe capace di infettare anche quando la carica virale è più bassa. Tradotto, non sembra essere più letale, ma sicuramente è capace di diffondersi molto più velocemente.

Per questo, secondo l’esperto, intervistato dalla trasmissione di Radio 1 Un giorno da Pecora, bisognerebbe seguire il modello tedesco e austriaco e adottare “misure di controllo della mobilità più continue e più lunghe”. E soprattutto “più restrittive”.

La proposta di Ricciardi è quella di replicare lo scenario della scorsa primavera. "Se ragioniamo per analogia, abbiamo impiegato 2 mesi per far scendere un numero di casi inferiori rispetto a quelli attuali”, spiega citato dall’Adnkronos. Per invertire la curva, quindi, serve “un periodo almeno analogo”.

"Io – rivendica riferendosi ad una proposta avanzata lo scorso ottobre - avevo consigliato lockdown mirati che hanno fatto in Australia e Nuova Zelanda dove ora festeggiano il Natale con baci e abbracci"

La prospettiva, secondo Ricciardi, è quella di tenere sotto controllo la circolazione del virus. “La variante inglese – scommette l’esperto - è già arrivata, probabilmente da tempo, e questo potrebbe spiegare perché in alcune parti del paese la circolazione sia stata più sostenuta".

Anche se la mutazione del virus non sembra essere più letale della precedente un aumento repentino dei contagi porterebbe inevitabilmente, come ci insegna il recente passato, ad un aumento dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi.

L’ideale sarebbe, quindi, spiega il consigliere del ministro Speranza, “limitare gli spostamenti e poi ricominciare a tracciare”. Un lockdown duro, in questo contesto, è l’unico modo per interrompere la catena del contagio.

Contagio che potrebbe ripartire nelle prossime settimane, secondo l’esperto, anche a causa degli assembramenti nelle vie commerciali per lo shopping natalizio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала