Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cassa integrazione anche per partite IVA, arriva il sì

© Sputnik . Evgeny UtkinUn albero di Natale in una vetrina del negozio
Un albero di Natale in una vetrina del negozio - Sputnik Italia
Seguici su
Cassa integrazione anche per i lavoratori autonomi, in arrivo assegno fino a 800 euro ma non sarà per tutti. I vincoli sono stringenti sia sul dichiarato che sulle perdite di fatturato.

La Cassa integrazione guadagni (Cig) per gli autonomi, ovvero per i possessori della partita IVA è una vera rivoluzione che solo in tempi tragicamente eccezionali come quelli che viviamo poteva essere introdotta.

La Commissione bilancio della Camera ha dato il via libera all’emendamento che introduce la cig anche per i lavoratori autonomi. L’indennità prende il nome di “indennità di continuità reddituale e operativa”, che prevede un assegno compreso tra i 250 euro e gli 800 euro mensili per un massimo di 6 mesi.

Ci sono dei vincoli stringenti per accedere all’indennità. Il lavoratore autonomo deve aver subito perdite di fatturato del 50% nei tre anni precedenti e aver dichiarato un reddito non superiore a 8.145 euro. Inoltre a richiederlo lo potranno fare solo coloro i quali hanno partita IVA da almeno 4 anni, quindi non tutti per scongiurare che si inseriscano troppi “furbetti” e anche perché le risorse a disposizione sono limitate.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала