Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

India, Ministero della Difesa sul Ladakh: "Pronti ad ogni evenienza"

© AP Photo / Mukhtar KhanUn militare indiano in Ladakh
Un militare indiano in Ladakh - Sputnik Italia
Seguici su
La regione del Ladakh, situata nell'India settentrionale, è da anni oggetto di contese territoriali con la Cina.

Nell'ambito dei negoziati in corso tra India e Cina per smorzare le tensioni riguardanti la regione settentrionale del Ladakh, il ministro della Difesa di New Delhi Rajnath Singh ha affermato che le forze armate indiane sono pronte ad un'eventuale guerra per difendere la sovranità nazionale del proprio Paese.

"Vorrei dire ancora una volta che non vogliamo il conflitto, ma la pace. Ma non tollereremo nessun tipo di attacco alla sovranità del Paese. Siamo pronti ad ogni evenienza", ha chiarito Singh.

Il funzionario indiano ha quindi affermato che l'India è pronta a rispondere in maniera adeguata ad ogni tipo di aggressione, violazione territoriale o azione unilaterale sui propri confini.

Le dichiarazioni di Singh arrivano un giorno dopo che i due Paesi hanno ripreso formalmente il dialogo per trovare una soluzione per la regione contesa del Ladakh.

Le dispute territoriali tra Cina e India

India e Cina condividono un confine di oltre 3.500 chilometri (2.175 miglia), noto come LAC. Si estende dalla regione del Ladakh a nord fino allo stato indiano del Sikkim. Nel Ladakh orientale, passa attraverso il lago Pangong.

Le tensioni tra le due nazioni sono aumentate a metà dello scorso giugno, quando 20 soldati indiani sono stati uccisi in un violento confronto con le truppe cinesi. Pechino non ha mai confermato i resoconti dei media sulle vittime dalla sua parte.

 

 



Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала