Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Manovra, Di Maio esclude la patrimoniale: "Non ci sarà"

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 ITIl Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio
Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro degli Esteri ha parlato della manovra, con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook nel quale ha confermato l'impegno a portare avanti il reddito di cittadinanza e ha escluso categoricamente l'imposizione di una patrimoniale che vada a danneggiare il ceto medio.

Di Maio, su Facebook, ha chiarito che il Governo a intenzione di "dimostrare vicinanza agli italiani ed essere forti" e lo farà rifinanziando il reddito di cittadinanza.

"Con la manovra rifinanziamo il reddito di cittadinanza, una misura fondamentale per oltre 3 milioni di persone che senza non sarebbero riuscite a sfamare i propri figli.

Inoltre, il capo della diplomazia italiana ha escluso la possibilità che ci possa essere una patrimoniale in manovra, definendo quest'ultima misura un vero colpo basso per il ceto medio italiano, in un momento di assoluta difficoltà, qualora fosse stata approvata:

"Poi altra buona notizia: non ci sarà nessuna patrimoniale. L’emendamento non è passato, perché ci siamo opposti. Aumentare le tasse al ceto medio in questo momento di difficoltà sarebbe stata una follia", ha scritto il politico pentastellato.

Infine, Di Maio ha lanciato un appello alle altre forze politiche, chiedendo di "mettere da parte le bandiere politiche" politici e di agire "tutelando gli interessi del Paese".

"La politica deve dare ai cittadini e dialogare, dunque agiamo pensando a una sola cosa: siamo tutti italiani, facciamo tutti parte della stessa Nazione", ha concluso Di Maio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала