Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dl sicurezza, bagarre in aula al Senato e seduta sospesa dopo mezzora

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliIl Presidente Conte in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo
Il Presidente Conte in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo giorno di bagarre al senato, dove dopo i disordini di ieri la seduta è stata nuovamente sospesa in seguito alle proteste dei deputati leghisti.

Ancora disordini in aula al Senato, dove nella mattinata odierna si discuteva il Dl sicurezza. A scatenare la bagarre, dopo circa mezz'ora dall'inizio della seduta, una questione sollevata dal capogruppo della Lega Nord Massimiliano Romeo riguardante il verbale della seduta di ieri.

Il respingimento della mozione di Romeo ha portato alla reazione dei senatori leghisti, che, al grido di 'Onestà, onestà', hanno occupato i banchi del governo.

Irreprensibile il comportamento della presidente Anna Rossomando, che si è trovata dunque costretta a dichiarare la sospensione temporanea della seduta, ripresa regolarmente poco dopo.

Seconda sospensione in due giorni

Anche ieri, in occasione dell'annuncio da parte del ministro D'Incà della richiesta di fiducia da parte del Governo sul Dl sicurezza, si erano verificati dei disordini nell'aula del Senato, con Ignazio La Russa, in quel momento presidente che, proprio come la Rossomando quest'oggi, si è visto costretto a sospendere la seduta.

In seguito, la presidente del Senato Casellati aveva convocato una conferenza con i capigruppo per chiedere conto della situazione. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала