Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Delta: da domani su Fiumicino primi voli Atlanta-Roma Covid-tested

Seguici su
Non ci sarà bisogno di quarantena per coloro che affronteranno questo viaggio. I trasferimenti sono consentiti solo se per motivi essenziali.

Da domani e per tre volte a settimana sarà possibile viaggiare da Roma ad Atlanta senza essere sottoposti a quarantena. Partono il 19 dicembre, infatti, i voli Covid-tested della Delta Airlines su Fiumicino.

Si tratta di voli che consentiranno ai passeggeri che viaggiano esclusivamente per motivi essenziali di evitare la quarantena fiduciaria di 14 giorni prevista all’arrivo in Italia: chi si imbarcherà dovrà però sottoporsi ai protocolli di screening prima e dopo il volo.

“Dopo quasi un anno in cui i viaggi aerei si sono bloccati a livelli che non hanno precedenti nella storia, questi voli COVID-tested e senza quarantena rappresentano un vero impulso per il settore dell’aviazione, e un primo passo verso la riapertura delle nostre economie – ha detto Steve Sear, President International and Executive Vice President – Global Sales di Delta -. I primi vaccini cominciano ad essere distribuiti, ma finché non saranno ampiamente diffusi voli sperimentali come questi possono aprire la strada nell’istituire preziosi corridoi per il traffico aereo, proteggendo le comunità locali e garantendo una totale serenità ai nostri passeggeri e al nostro equipaggio quando sono in volo”.

Come funziona

Le tratte saranno garantite il sabato, il martedì ed il giovedì, secondo quanto ha annunciato il vettore. I passeggeri devono ricevere tre test negativi, inclusi due test prima di partire.

All’arrivo a Fiumicino i passeggeri dovranno recarsi nell’area di screening all’interno del terminal aeroportuale, dove il personale medico li sottoporrà ad un test antigenico rapido. Se il risultato sarà negativo, non dovranno sottoporsi a quarantena. Questo nuovo protocollo sarà a disposizione di tutti i cittadini statunitensi che hanno l’autorizzazione ad entrare in Italia per motivi essenziali, come lavoro, salute e istruzione, così come dei cittadini italiani e dell’Unione Europea.

I corridoi verdi

"Dopo aver lanciato questo nuovo protocollo di viaggio con Alitalia, siamo ora felici di ampliarlo con un leader globale qual è Delta AirLines – ha commentato Marco Troncone, amministratore di Aeroporti di Roma -. L’obiettivo di questa iniziativa rimane lo stesso: sperimentare soluzioni che garantiscano maggiore sicurezza e comfort ai passeggeri e che diventino un protocollo di viaggio permanente già per la stagione estiva 2021".

L’auspicio dell’amministratore di Adr "è che i corridoi Covid-tested siano ulteriormente implementati, poiché li consideriamo un sistema efficace per garantire la sicurezza dei flussi di passeggeri e permettere il rilancio del traffico aereo, in particolare quello intercontinentale, strategico per il Paese e pesantemente colpito dalla pandemia di COVID-19".

Ai passeggeri che viaggeranno sul volo Covid-tested da Roma verso gli Stati Uniti verrà richiesto di sottoporsi ad un test rapido a Fiumicino prima dell’imbarco, e di fornire alcune informazioni all’ingresso negli Stati Uniti a sostegno dei protocolli per il tracciamento dei contatti dei CDC. I residenti italiani ed europei continueranno ad essere soggetti alle restrizioni di viaggio verso gli Stati Uniti attualmente in vigore.

A fine novembre Delta Airlines aveva annunciato la sospensione dei voli sulla tratta Milano Malpensa-JFK fino a marzo 2021 a causa della diffusione del virus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала