Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vittorio Veneto, ucciso anziano scorsa notte. Preso l’assassino, ha confessato

Seguici su
Omicidio in una frazione di Vittorio Veneto, un anziano pensionato, vedovo, è stato ucciso con un coltello da cucina da un 44 enne del posto poi acciuffato dai carabinieri. Oscuro il movente.

Luciano Dall’Ava di 72 anni, pensionato di Colle Umberto, in provincia di Treviso, la scorsa notte è stato accoltellato con un coltello da cucina nella frazione di San Giacomo di Veglia, a Vittorio Veneto.

Il corpo dell’uomo è stato trovato nella piazza della frazione, che in quel momento era deserta a causa del coprifuoco nei pressi del suo Fiat Fiorino e a non molta distanza dalla locale filiale della Banca della Marca.

Ma nonostante il coprifuoco ci sarebbe stata una testimone del fatto, che avrebbe anche tentato di difendere l’anziano restando a sua volta ferita ad una mano.

I carabinieri hanno poi arrestato il presunto colpevole dell’omicidio, un uomo di 44 anni di Vittorio Veneto, infatti nella sua auto i militari hanno rinvenuto un coltello sporco di sangue.

L’uomo si nascondeva nella sua auto, una Fiat Punto parcheggiata non molto distante dal luogo del delitto.

Ad incastrare l’uomo le immagini delle telecamere della banca e della piazza, subito visionate. In seguito l’uomo ha confessato l’omicidio davanti al pm di turno che lo interrogava. Ma sul movente c’è ancora mistero.

Il 44enne C.G., è stato trasferito in carcere a Treviso.

Il pensionato di 72 anni, vedovo dal 2018, viveva con due figli e il fratello. Ad annunciare loro la morte ci ha pensato il sindaco in persona, lo riporta il Treviso Today.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала