Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Iran giustizia direttore di agenzia d'informazione per incitamento a proteste anti-governative

© REUTERS / Mizan News Agency/WANARuhollah Zam, un giornalista dissidente che è stato catturato in quella che Teheran chiama un'operazione di intelligence, viene visto durante il suo processo a Teheran, Iran, il 2 giugno 2020. Foto scattata il 2 giugno 2020.
Ruhollah Zam, un giornalista dissidente che è stato catturato in quella che Teheran chiama un'operazione di intelligence, viene visto durante il suo processo a Teheran, Iran, il 2 giugno 2020. Foto scattata il 2 giugno 2020. - Sputnik Italia
Seguici su
Il giornalista dissidente iraniano Ruhollah Zam, fondatore e direttore del sito web antigovernativo Amad News, è stato giustiziato, ha riferito l'agenzia di stampa statale Mehr.

Secondo i media, la Corte suprema iraniana martedì ha confermato la condanna a morte di Zam da parte della Corte rivoluzionaria islamica.

L'organizzazione non governativa Reporter Senza Frontiere (RSF) ha condannato l'esecuzione.

"RSF è indignata per questo nuovo crimine della giustizia iraniana e vede (il leader supremo) @ali_khamenei come la mente di questa esecuzione. RSF aveva avvertito il capo dei diritti umani delle Nazioni Unite @mbachelet e (il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Iran) @JavaidRehman sulla sua possibile esecuzione dal 23 ottobre", ha scritto RSF su Twitter.

Nell'ottobre 2019, l'attivista iraniano in esilio con sede a Parigi è stato arrestato per quelle che la testata ha definito attività controrivoluzionarie durante i disordini, iniziati alla fine del 2017 a causa delle difficoltà economiche nel paese. Secondo Mehr, si credeva che Zam avesse agito su istruzione dell'intelligence francese e avesse anche ricevuto il sostegno dei servizi segreti statunitensi e israeliani.

Le manifestazioni a livello nazionale in Iran sono iniziate nel dicembre 2017 e sono proseguite fino a gennaio 2018 su quelle che i manifestanti hanno definito politiche economiche sbagliate del governo iraniano e un aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. Secondo vari resoconti dei media, centinaia di persone sono state arrestate durante i disordini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала