Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, il Consiglio di Stato dà il via libera al trattamento con l'idrossiclorochina

© AP Photo / John LocherPillole di idrossiclorochina
Pillole di idrossiclorochina - Sputnik Italia
Seguici su
L'ordinanza odierna arriva in concomitanza con l'accoglimento del ricorso di un gruppo di medici di base che avevano sollevato sui dubbi su una nota del 22 luglio scorso, la quale vietava l'utilizzo off label dell'idrossiclorochina.

Il Consiglio di Stato ha approvato l'uso dell'idrossiclorochina come terapia per il trattamento del Covid-19, a patto che sia prescritta da un medico.

Viene tuttavia confermata la decisione dell'Agenzia del farmaco circa l'esclusione del preparato dalla rimborsabilità prevista dal Servizio sanitario nazionale.

L'ordinanza pubblicata quest'oggi, la numero 7097/2020, approvata dalla III sezione del Consiglio di Stato accoglie il ricorso di un gruppo di medici di base, che aveva protestato contro la nota del 22 luglio 2020 della stessa Aifa che vietava la prescrizione dell'idrossiclorochina per un uso non previsto dal bugiardino , ovvero per il trattamento del coronavirus.

"La perdurante incertezza circa l'efficacia terapeutica dell'idrossiclorochina, ammessa dalla stessa Aifa a giustificazione dell'ulteriore valutazione in studi clinici randomizzati non è ragione sufficiente sul piano giuridico a giustificare l'irragionevole sospensione del suo utilizzo sul territorio nazionale da parte dei medici curanti", si legge nella nota.

Viene inoltre affermato che la scelta di utilizzare o meno il farmaco, stanti dei dati clinici non univoci, deve essere rimandata "all'autonomia decisionale e alla responsabilità del singolo medico in scienza e coscienza", ovviamente in presenza del consenso informato del singolo paziente.

Possibili effetti collaterali dell'idrossiclorochina

Alla fine del mese di novembre l'Agenzia europea del famraco (EMA) aveva avvertito circa il fatto che un sovradosaggio del farmaco anti-malarico, in alcuni casi utilizzato nelle terapie sui pazienti Covid-19, può provocare disturbi psichiatrici e manie suicide.

L'Oms ha sospeso i test sull'idrossiclorochina nella terapia antocoronavirus a fine maggio, dopo che alcuni studi ne hanno messo in dubbio l'efficacia nel trattamento sui malati affetti da Covid-19. 

 

 

 

 

 





Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала