Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Barcellona, 4 leoni dello zoo positivi al Covid-19 - Video

© Sputnik . Alexey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaI leoni
I leoni - Sputnik Italia
Seguici su
E' il secondo caso di contagio fra grandi felini. Nella prima ondata alcune tigri dello zoo del Bronx, a New York, erano state trovate positive. Non si rilevano complicazioni respiratorie.

Quattro leoni allo zoo di Barcellona sono risultati positivi al Covid-19. Si tratta di tre esemplari femmine, Zala, Nima e Run Run e un maschio, Kiumbe. In nessuno dei casi sono state rilevate difficoltà respiratorie o complicazioni legate al Covid-19. Lo hanno riferito questo martedì le autorità sanitarie. 

I tamponi sui leoni sono stati effettuati dopo che i custodi hanno notato alcuni lievi sintomi di coronavirus. Anche due dipendenti dello zoo sono risultati positivi, hanno riferito le autorità. Il primo caso di contagio risale a un mese fa. 

Sono attualmente in corso le indagini su come si sia trasmesso il virus agli animali all'interno del giardino zoologico. Quello di Barcellona è il secondo caso di contagio di grandi felini. 

La tigre dell'Amur - Sputnik Italia
Nadia, la tigre dello zoo di New York positiva al coronavirus
Lo scorso aprile quattro tigri e tre leoni dello zoo del Bronx, a New York, sono risultate positive al coronavirus. Anche loro non mostravano complicazioni respiratorie, ma sintomi lievi. Tutti gli esemplari si sono ripresi. 

"Lo zoo ha contattato e collaborato con esperti internazionali come il servizio veterinario dello zoo del Bronx, l'unico che ha documentato casi di infezione da Sars-CoV-2 nei felini", fa sapere in un comunicato lo zoo di Barcellona.

Il PCR sui felini è stato eseguito allo stesso modo che con gli umani, poiché gli animali sono abituati al personale del giardino zoologico. Il test, tuttavia, richiede grandi abilità, riferisce lo zoo. 

"I leoni hanno ricevuto cure veterinarie per la loro condizione clinica lieve, simile a una condizione influenzale molto lieve, attraverso un trattamento antinfiammatorio e un attento monitoraggio, e gli animali hanno risposto bene.", prosegue il comunicato. 

I quattro esemplari, tutti di 16 anni, sono stati isolati dagli altri animali dello zoo, che resta aperto poiché non sono considerati un pericolo per il pubblico. Nessuno dei visitatori si avvicina abbastanza ai leoni per potersi contagiare. 

In ogni caso non è dimostrato il salto di specie del virus da felino ad essere umano.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала