Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La portavoce della Casa Bianca sembra ammettere la vittoria di Biden

© REUTERS / CARLOS BARRIAKayleigh McEnany, segretario stampa della Casa Bianca
Kayleigh McEnany, segretario stampa della Casa Bianca - Sputnik Italia
Seguici su
Mentre i media mainstream hanno proclamato Joe Biden vincitore delle elezioni presidenziale del 3 novembre, il Presidente in carica, Donald Trump, non ha riconosciuto i risultati, rifiutandosi con veemenza di concedere a Biden la vittoria e bollando le elezioni come "truccate".

L'attuale addetta stampa della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, parlando del ballottaggio alle elezioni del Senato della Georgia in un'intervista con Fox News, è sembrata essere molto prossima al riconoscimento della vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali statunitensi.

"Se perdiamo questi due seggi al Senato, indovinate chi esprimerà il voto decisivo in questo Paese per il nostro governo?", ha chiesto McEnany, rispondendo a se stessa: "Sarà Kamala Harris".

L'esito delle elezioni in Georgia deciderà il controllo del Senato.

La dichiarazione di McEnany è stata vista da molti come un riconoscimento della sconfitta di Trump nelle elezioni presidenziali statunitensi del 3 novembre, poiché si riferiva a Kamala Harris, la vicepresidente di Joe Biden, come colei che avrebbe deciso un voto di parità al Senato.

​"La Georgia è fondamentale", ha detto McEnany. "Proprio qui, adesso, dobbiamo assicurarci di tenere questo ramo del Governo".

Le elezioni in Georgia sono previste per il 5 gennaio. Nel caso in cui i due candidati repubblicani, Kelly Loeffler e David Perdue, non ottengano i seggi in Georgia, il Senato sarà diviso 50 a 50, il che significa che il voto decisivo sarà quello del vicepresidente degli Stati Uniti.

Trump ha rifiutato di tuttavia di riconoscere la sconfitta tentando, insieme al suo team legale, di assaltare i tribunali federali con cause legali che sfidano l'esito delle elezioni. Dal suo account Twitter presidenziale (@POTUS) ha ripetutamente definito le elezioni come "truccate" dai Democratici e persiste nella convinzione che sia stato lui, e non Biden, ad aver vinto le elezioni.

L'amministrazione Trump ha per altro accettato di avviare il processo formale di transizione di potere a Joe Biden. Spetterà all'Electoral College formalizzare le proiezioni dei media statunitensi che vedono Biden come presidente eletto.

I grandi elettori esprimeranno il loro voto il 14 dicembre, con il Congresso che dovrà approvare formalmente il voto il 6 gennaio 2021.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала