Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Renzi, se Governo va sotto sul Mes, naturale che Conte si deve dimettere

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia
Seguici su
Matteo Renzi lancia i suoi penultimatum al Governo Conte bis. Finita la pandemia, se la maggioranza sarà ancora in piedi ci guarderemo in faccia per capire se continuare.

Per il leader dell'Italia Viva Matteo Renzi è naturale che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si dovrebbe dimettere nel caso in cui il 9 dicembre prossimo la maggioranza del Parlamento non approverà le modifiche al Mes.

Per Renzi, intervistato dal quotidiano La Stampa, tutta la responsabilità è “sulle spalle dei Cinque Stelle. La partita riguarda loro, certamente non il Pd e neppure Italia Viva”.

Quindi la diretta conseguenza è che “se prevalesse un orientamento opposto, in altre parole se il governo andasse sotto su una questione come quella, è naturale che il presidente del Consiglio si dovrebbe dimettere. E’ evidente che si chiuderebbe un ciclo”.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontra la Cancelliera federale della Germania, Angela Merkel - Sputnik Italia
Mes e banche, per la stampa tedesca l'Italia è una “polveriera che può far esplodere l’eurozona”

E poi sempre Renzi aggiunge ottimista:

“Penso e credo che il Movimento 5 Stelle non impallinerà Conte in Parlamento, assumendosi la responsabilità di mandarlo a casa”.

Renzi e il rimpasto

Renzi è forse il più favorevole ad un rimpasto e lo fa capire chiaramente quando afferma:

“Quanto a durare fino al 2023 non so. Se questa è la squadra non ci giurerei, ma magari sarò smentito".

Quel che è sicuro per il leader di Italia Viva e che dopo l’emergenza ci sarà un confronto.

"Finita questa fase di emergenza, ci guarderemo negli occhi e verificheremo se ci sono le condizioni, e in che forma per andare avanti. Non faccio penultimatum. Ma Italia Viva non farà la bella statuina. Mi spiace che dalle parti del premier non l'abbiano capito".

Tradotto, si tornerà allo stallo a cui il Governo Conte bis era giunto a gennaio proprio con Renzi e che stava per far cadere la maggioranza, salvata dalla pandemia.

Il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, oggi in un'intervista a La Repubblica ha sottolineato che il Mes non è un problema in questa fase, perché quanto avverrà in Parlamento non è un voto per l’attivazione ma un voto sull’approvazione delle modifiche al regolamento del Mes.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала