Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esclusiva. Prof. De Noli: “I Paesi occidentali opteranno per il vaccino russo”

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaVaccino antiinfluenzale
Vaccino antiinfluenzale - Sputnik Italia
Seguici su
Marcello Ferrada de Noli, Professore svedese emerito di Scienze della Salute Pubblica e Epidemiologia, che abita in questo momento in provincia di Bergamo, vorrebbe acquistare con i propri soldi 740 unità del vaccino russo contro il Covid-19 Sputnik V per i residenti di età pari o superiore a 70 anni del Comune di San Giovanni Bianco.

A che cosa è dovuta questa scelta? Per parlarne Sputnik Italia ha raggiunto in esclusiva il Prof. Ferrada de Noli.

— Professore, potrebbe spiegarci perché Lei ha deciso di puntare proprio sullo Sputnik V e non vuole aspettare l'arrivo del vaccino di Pfizer o di Astra-Oxford? Dal punto di vista farmaceutico il vaccino russo, a Suo avviso, è più efficace?

— Il vaccino russo Sputnik V, per quanto ne so, è stato il primo ad essere riportato a settembre 2020 da una rivista medica, The Lancet. È stata inoltre confermata l'efficacia del vaccino Sputnik V al 95%, che lo rende altrettanto efficace come quello di Pfizer (95%).

Pfizer - Sputnik Italia
Quei dubbi sul vaccino della Pfizer: "Difficile mantenere basse temperature nel trasporto"
Poi abbiamo altre questioni che rendono lo Sputnik V più adeguato. Il fattore centrale è la maggiore comodità per il trasporto e lo stoccaggio che lo Sputnik V ha rispetto al vaccino prodotto da Pfizer. È noto che la conservazione del vaccino Pfizer richiede “temperature del Polo Sud”, come le ha chiamate il NYT. Ciò significa - 60 gradi Celsius. Il trasporto diventa impegnativo e lo stoccaggio sarà costoso, poiché i paesi europei e non solo dovrebbero investire nelle cosiddette "fattorie fredde" per conservare i vaccini come quello di Pfizer. E poi abbiamo il problema del prezzo per unità. Quindi, anticiperei che molti paesi, nonostante la stretta influenza delle aziende farmaceutiche occidentali e dei governi che portavo avanti i loro interessi, alla fine opteranno per il vaccino russo.

© Foto : Marcello Ferrada de NoliProf. Marcello Ferrada de Noli interviene al Swiss Press Club, nel Novembre del 2017.
Esclusiva. Prof. De Noli: “I Paesi occidentali opteranno per il vaccino russo” - Sputnik Italia
Prof. Marcello Ferrada de Noli interviene al Swiss Press Club, nel Novembre del 2017.
— Secondo Lei, la Russia potrà battere tutti col suo vaccino? 

— In teoria sì, almeno nei paesi che hanno economie meno forti, cioè vaste popolazioni del mondo, per i motivi sopra indicati.

— In uno dei Suoi articoli Lei parla apertamente della nuova “guerra fredda” del vaccino contro l’umanità. Come si manifesta questo scontro e quali sono le sue origini?

— A mio avviso, la salute, come la vita, è un diritto umano fondamentale per tutti, indipendentemente dalla nazionalità, dalla fede o dalla razza. E non deve dipendere dalle possibilità economiche. La pandemia di Covid-19 è un fenomeno epidemiologico globale e dovrebbe quindi richiedere un mondo unito, una ricerca congiunta di tutti i paesi per produrre al più presto un vaccino efficace, accessibile e, nel miglior scenario, gratuito per tutti gli esseri umani.

Bandiere dei paesi dell'UE di fronte all'edificio principale del Consiglio d'Europa a Strasburgo - Sputnik Italia
UE sigla accordo con Pfizer-BioNTech per la fornitura di 300 mln di dosi di vaccino antiCOVID
Però le società farmaceutiche nel mondo occidentale stanno invece utilizzando questa "opportunità", compresa la produzione di vaccini anti-Covid-19, ai fini di lucro. I loro vaccini saranno costosi per i paesi più poveri, per non parlare del trasporto e dello stoccaggio.

Nell'opporsi ai vaccini come lo Sputnik V, che sono efficaci come quelli che si presume siano i migliori nel mercato occidentale, i governi della NATO e i suoi satelliti, apparentemente stanno facendo del loro meglio per escludere una pronta valutazione del vaccino russo Sputnik V da parte delle agenzie sanitarie internazionali in cui sono rappresentati, per esempio dall’EMA (European Medicines Agency).

Le questioni politiche, economiche e persino geopolitiche giocano un ruolo importante in questa "corsa al vaccino". Per i governi occidentali, i cui interessi sono intimamente legati a quelli del mondo corporativo, o direi identificati con essi, si tratta anche di prestigio per trovare posizioni migliori nelle aree di loro influenza geopolitica. Vogliono raggiungere l'obiettivo di gettare dubbi sull'efficacia o sull'affidabilità scientifica degli avversari. In particolare, si tratta di tentare di negare, o almeno di tentare di occultare i vantaggi e il successo raggiunto dai prodotti farmaceutici russi e dal comprovato know-how scientifico. È noto che l'EMA abbia già stabilito un contatto con l'istituzione russa che ha prodotto lo Sputnik V. Tuttavia, l'EMA non ha ancora menzionato lo Sputnik V nell'elenco dei vaccini in esame.

Produzione del vaccino russo contro il coronavirus - Sputnik Italia
Ecco quanto costerà una dose del vaccino Sputnik V sul mercato internazionale
Io mi chiedo come mai? Per capirlo ho contattato direttamente l'EMA ma purtroppo mi non hanno potuto dare, oppure non erano semplicemente disposti a darmi, una risposta chiara. In effetti, il funzionario dell'EMA con cui ho parlato, un medico, ha detto che non era autorizzato a fornire le informazioni sul fatto se stiano esaminando il vaccino Sputnik V o meno. (Ho registrato questa conversazione).

Ho protestato e ho detto che, visto che l'EMA è una struttura dell’UE, i loro procedimenti dovrebbero essere trasparenti. Quindi il punto principale sarebbe chi è veramente l'UE.

— In questa “guerra” sono coinvolti anche i media occidentali?

Vaccino Pfizer - Sputnik Italia
Ema critica la procedura di approvazione ultraveloce del vaccino in Gran Bretagna
— Ah sì e in larga misura. I mainstream media svedesi non hanno esitato a distorcere le informazioni disponibili sul vaccino russo. La giornalista e "commentatore medico" di DN, Amina Manzoor, ha scritto che loro [i russi] non hanno vaccino. Si tratta solo di una propaganda”. E durante un programma famoso che va in onda su canale svedese TV4, un'altra giornalista, Anna-Lena Lauren, corrispondente in Russia, ha dichiarato di fronte al pubblico: "Ci sono molti dubbi sia per l’efficienzadi questo vaccino (Sputnik V), sia soprattutto per il fatto su quanto può essere sicuro”.

— E cosa si può fare per fermare questo conflitto inutile?

Un ospedale temporaneo per pazienti COVID-19 in Cina - Sputnik Italia
L'OMS invita a non politicizzare l'origine del coronavirus
— Suggerirei che l'OMS assuma un ruolo più attivo, obiettivo e imparziale nel coordinare un'iniziativa mondiale unica sui vaccini per il bene della salute pubblica di tutti i Paesi e non per il beneficio dell'industria farmaceutica occidentale. Sono stato molto sorpreso di leggere su Twitter che il Forum economico mondiale (WEF) "ha annunciato una partnership con l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), per formare la piattaforma d'azione COVID per le imprese". A proposito, il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus è uno dei relatori del WEF.

— Quali passi concreti Lei ha intrapreso per acquistare lo Sputnik V?

Ricerche per il primo vaccino russo contro il Covid-19 - Sputnik Italia
Covid-19, vaccino Sputnik V somministrato al primo italiano
— Innanzitutto ho contattato un funzionario russo presso la rappresentanza diplomatica a Ginevra, che ho incontrato durante un mio discorso pronunciato presso il Club Svizzero della Stampa (Swiss Press Club) a novembre 2017. Lui mi ha consigliato di contattare l'Ambasciata russa a Roma, visto che mi trovavo in quel momento in Italia. E l'ho fatto. Il contenuto della mia lettera all'ambasciata è stato reso noto sulla Rossiyskaya gazeta, giornale ufficiale del governo russo.

Ho pure contattato informalmente il Sindaco di San Giovanni Bianco Marco Milesi per raccontare della mia iniziativa. Il primo cittadino ha detto che avrebbe gradito l'iniziativa ma prima dovrebbe essere approvata dalle autorità sanitarie locali. Inoltre, Marco Milesi ha dichiarato in un'intervista all’Eco di Bergamo (30 novembre 2020) che aspetterà fino all'approvazione del vaccino Sputnik V da parte delle autorità sanitarie europee e italiane. Dopodiché il progetto sarà preso in considerazione anche a livello locale.

— Da dove proviene la cifra di 740 dosi?

Vaccino russo contro coronavirus Sputnik V - Sputnik Italia
Il vaccino Sputnik V mostra un'efficacia superiore al 95% nella seconda analisi ad interim
— Sono i dati pubblicati in uno studio elaborato da un team guidato sempre dal sindaco di San Giovanni Bianco, Marco Milesi. Si basa su uno screening sierologico realizzato a maggio 2020. A questo progetto hanno partecipato anche Bernardo Galizzi, coordinatore amministrativo, e il Dott. Domenico Giupponi, coordinatore medico del progetto. La cifra di 740 rappresenta tutta la popolazione (dai 70 anni in su), sopravvissuta alla grave pandemia a San Giovanni Bianco, uno degli epicentri della malattia in Lombardia.

— Lei stesso sarebbe disponibile a fare il vaccino Sputnik V?

Produzione del vaccino russo contro il coronavirus - Sputnik Italia
Sondaggio in 11 paesi rivela, 4 persone su 5 disposte a vaccinarsi con Sputnik V
— Sì, lo farei volentieri, davvero. Ma non ne avrò il diritto perché non ho una tessera sanitaria italiana. Possiedo solamente l'assicurazione sanitaria svedese. Ma sono ovviamente pronto per essere vaccinato con lo Sputnik V, e lo farò alla prima occasione che mi capiterà.

— Da un cittadino di Svezia Lei ha analizzato il famoso “modello svedese” contro il Covid-19? Potrebbe essere adottato anche in Italia?

— Si, ho analizzato l'esperimento svedese Covid-19 in varie pubblicazioni e lo trovo imperfetto e difettoso. Potrei rispondere alla sua domanda con il titolo del mio recente rapporto epidemiologico “Tasso di mortalità per Covid-19 in Svezia e nei paesi vicini. Perché il modello di immunità di gregge svedese non deve essere seguito”, pubblicato su The Indicter e ConsortiumNews.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала