Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Speranza sul piano vaccini Covid: "202 milioni di dosi pronte dal primo trimestre 2021"

© Sputnik . Igor ZaremboVaccinazione
Vaccinazione - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo Ansa che cita fonti di maggioranza, saranno 202 milioni le dosi di vaccino contro il Covid pronte già nel primo trimestre del 2021. Questo sarebbe uno dei passaggi dell'appunto sul piano vaccini in discussione a Palazzo Chigi.

L'appunto sul piano vaccini che il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha illustrato ai Capigruppo della maggioranza nella riunione a Palazzo Chigi, mostrano che entro il primo trimestre del 2021 saranno pronte "202 milioni di dosi di vaccino anti-Covid", riporta Ansa citando fonti di maggioranza. Alla riunione ha presenziato anche del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Il vaccino dell'azienda Pfizer arriverà a fine gennaio, tra il 23 ed il 26 del mese, e le dosi andranno ai 300 punti individuati, che sono direttamente gli ospedali. Per quanto riguarda l'ambito di età prima gli ultra 80 anni poi la fascia 60/70 anni e via via le altre fasce, come lavoratori essenziali compresi i sanitari e gli operatori, insieme alla scuola.

Primi destinatari del vaccino: ultra 80enni e operatori sanitari

"Non far coincidere la terza ondata eventuale con la campagna vaccinale", questa l'intimazione del ministro Speranza, il quale avrebbe espresso l'importanza strategica, anche per questo, di flettere la curva epidemiologica. L'obiettivo è quello di non partire con l'obbligo nella campagna vaccinale contro il Covid ma con la persuasione e l'informazione per raggiungere l'immunità di gregge con 40 milioni di italiani.

Distribuzione del vaccino statale

"Le vaccinazioni di massa contro il Covid avverranno utilizzando grandi spazi pubblichi, palestre, spazi aperti fiere" ha affermato il ministro della salute, specificando che la distribuzione del vaccino sarà interamente statale: la gestione sarà centralizzata e il vaccino sarà distribuito secondo decisioni mediche e scientifiche.

Nella giornata di oggi l'ad di Irbm Pomezia ha annunciato che Astrazeneca consegnerà tutti i dati alle agenzie regolatorie per l’approvazione e la certificazione del vaccino mRna anti-Covid.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала