Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Colpo alla Camorra a Roma, blitz dei Carabinieri: arrestate 28 persone, anche il boss Senese

© Foto : Ufficio Stampa Comando Provinciale CarabinieriOperazione dei Carabinieri contro il cartello della droga della Camorra a Roma
Operazione dei Carabinieri contro il cartello della droga della Camorra a Roma - Sputnik Italia
Seguici su
Alle prime luci dell’alba l’operazione degli uomini dell’Arma contro il cartello della droga nella Capitale. Arresti nel Lazio, in Campania e in Veneto.

Duro colpo alla Camorra e al traffico di droga a Roma. Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno portando avanti un’operazione in tre regioni diverse, Lazio, Campania e Veneto, per l’arresto di 28 persone, tra cui anche il noto capo del cartello Michele Senese.

L’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, dispone l’arresto per 28 persone ritenute appartenenti ad un’organizzazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e, a vario titolo, di estorsione, detenzione e porto illegale di armi, lesioni personali gravissime, tentato omicidio, trasferimento fraudolento di valori, reati, per la maggior parte, aggravati dal metodo mafioso.

© Foto : Ufficio Stampa Comando Provinciale CarabinieriOperazione dei Carabinieri contro il cartello della droga della Camorra a Roma
Colpo alla Camorra a Roma, blitz dei Carabinieri: arrestate 28 persone, anche il boss Senese - Sputnik Italia
Operazione dei Carabinieri contro il cartello della droga della Camorra a Roma

Il blitz è il risultato dell’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma che ha consentito di ricostruire l’operatività nella Capitale di un cartello della droga, capeggiato da Senese. Sotto il boss operavano diversi gruppi che si occupavano del traffico di sostanze stupefacenti. Nei gruppi lo spaccio veniva gestito tramite una scala piramidale, dai vertici, ai sodali fino ai pusher. In uno di questi gruppi, scrive il Comando provinciale in una nota, operava anche Fabrizio Piscitelli, ucciso in un agguato a Roma il 7 agosto del 2019.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала