Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Recovery Fund, Meloni e Salvini contro il piano di Conte: “Un carrozzone”, “Una pazzia”

Seguici su
I leader di Fratelli d’Italia e Lega bocciano il piano del presidente del Consiglio per la messa a punto dei progetti finanziati dall’Unione europea con i 209 miliardi del Recovery Fund.

In un colloquio al Corriere della Sera, Conte ha spiegato che ci dovrebbe essere una cabina di regia, composta dallo stesso capo del governo, dal ministro dell’Economia e dal ministro per lo Sviluppo economico, che riferirebbe non solo al Consiglio dei ministri ma anche al Parlamento, e un comitato esecutivo composto da sei manager, a capo di team composti 50 persone.

Ogni squadra si occuperebbe dei sei ambiti di sviluppo indicati dalla Commissione europea.  

“Scopriamo dai giornali che per gestire i 209 miliardi di euro del Recovery Fund Conte sta lavorando notte e giorno per mettere in piedi una struttura a dir poco colossale: una cabina di regia, 6 commissari-manager e un super-commissario a coordinarli (che potrebbe essere nominato anche sottosegretario), più un esercito di 300 esperti esterni e funzionari”, ha scritto Giorgia Meloni sul proprio account Facebook.

“È l’ennesimo carrozzone per accontentare la fame di poltrone dei partiti di maggioranza, che in piena pandemia pensano al rimpasto di governo e a consolidare il loro potere nel Palazzo. Famiglie e imprese possono aspettare, mentre una task force non si nega a nessuno e i soldi per crearla si trovano immediatamente”, ha denunciato Meloni. 

Salvini: "Siamo su scherzi a parte?"

Anche Matteo Salvini ha puntato il dito contro la task force illustrata da Conte.

“Siamo su Scherzi a parte? Conte preannuncia un’altra "task force", stavolta con 300 persone, per gestire soldi e progetti del Recovery Fund. Ma siamo matti? È questa la 'collaborazione” invocata dal presidente Mattarella?", ha scritto anche Salvini su Facebook, che poi ha aggiunto: "Si coinvolgano sindaci, governatori, imprese, associazioni, oltre a tutte le forze politiche scelte dagli italiani. C’è in ballo il futuro dell’Italia per i prossimi vent’anni, non la poltrona di Conte per i prossimi due!". 

 

Recovery Fund

Il Fondo Ue per la ripresa e la resilienza (Recovery and Resilience Facility) è lo strumento di ripresa principale di Next Generation Eu, il piano europeo di rilancio economico post pandemico, e consiste di prestiti e sovvenzioni per un totale 672,5 miliardi di Euro.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала