Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mes, accordo dell’eurogruppo, Gentiloni: “Una buona notizia per cittadini Ue”

© AP Photo / Virginia MayoEurogruppo a Bruxelles
Eurogruppo a Bruxelles - Sputnik Italia
Seguici su
L’eurogruppo ha raggiunto oggi l’accordo sulla riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes), definito dal Commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni, “una buona notizia per l’economia e per i cittadini Ue”.

Il presidente dell'Eurogruppo, Paschal Donohoe, ha annunciato l'accordo, precisando che il trattato di riforma del Mes verrà firmato a gennaio, avviando così il processo di ratifica a livello nazionale. L’accordo ha ricevuto quindi anche l’appoggio dell’Italia. "Sarebbe contraddire le indicazioni del Parlamento se il ministro andasse a porre un veto", aveva annunciato questa mattina il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in audizione alle Camere.

Il presidente dell’eurogruppo ha poi aggiunto che è stato approvato l'anticipo al 2022 dell'avvio del “backstop”, il progetto per una rete di sicurezza finanziata dal Mes per il fondo di risoluzione unico delle banche. “Il backstop è l’ultima risorsa, la rete di sicurezza a nostra disposizione qualora ne avessimo bisogno”, ha sottolineato Donohoe.

Gentiloni: "Un grande successo"

“L'accordo è un grande successo e una buona notizia per la stabilità e la resilienza della zona euro, per i nostri cittadini e le nostre imprese. Non siamo alla fine del cammino, ma oggi abbiamo fatto un grande passo avanti”, ha commentato Gentiloni.

Riforma del Mes distinta da decisione Italia di usare il Mes sanitario

Oggi il ministro Gualtieri aveva sottolineato che “la riforma è una cosa distinta dalla decisione se utilizzare o meno il Mes sanitario da parte dell'Italia”.

“Su tale questione come noto esistono posizioni diverse nella maggioranza e ogni decisione dovrà essere condivisa e approvata dalla maggioranza e dal Parlamento", aveva aggiunto il ministro.

​Se infatti il Pd è favorevole al ricorso al Mes, il Movimento 5 Stelle è contrario.

Oggi il capo politico del M5S, Vito Crimi, ha fatto sue le parole del ministro, affermando che “la riforma del Mes e il suo utilizzo, l'eventualità di farvi ricorso, sono due elementi totalmente distinti. Una distinzione chiara e sostanziale. Per quanto riguarda l'Italia, il nostro Paese non ha alcuna necessità di farvi ricorso".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала