Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Jens Stoltenberg invita Joe Biden al summit NATO di inizio 2021

© AP Photo / Francois LenoirIl segretario generale della NATO Jens Stoltenberg
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia
Seguici su
Jens Stoltenberg ha annunciato che il presidente eletto degli Stati Uniti sarà presente al prossimo grande vertice dell'Alleanza Atlantica, previsto per l'inizio del 2021.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha riferito di aver esteso l'invito al presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden per il prossimo summit dell'Alleanza Atlantica che si terrà nel 2021.

"Ho invitato Joe Biden [...] al summit NATO di Bruxelles che si terrà nei primi mesi del prossimo anno e la cui data non è ancora stata fissata [...] tutti i leader della NATO saranno presenti e ovviamente anche il presidente eletto Joe Biden", ha dichiarato Stoltenberg.

Il segretario generale ha quindi ribadito che nel corso del prossimo vertice saranno presentato delle proposte volte a rafforzare la NATO come alleanza politica e militare.

"Tale summit sarà anche l'occasione per presentare le mie proposte su come continuare a rafforzare e ad adattare la NATO come un'alleanza attiva e forte [...] La NATO è unica, perché la NATO è l'unica istituzione capace di unire il Nord America e l'Europa", ha concluso Stoltenberg.

Le elezioni presidenziali americane

Dopo le elezioni del 3 novembre i principali media statunitensi si sono affrettati a dichiarare vincitore il democratico Joe Biden, anche se Trump ha affermato che la vittoria sarebbe stata sua se non fosse stato per le gravi violazioni durante il voto per corrispondenza e i "brogli" dei colleghi democratici di Biden. Lo staff di Trump ha intentato diverse cause legali in Stati-chiave  in cui ritiene che siano avvenuti brogli elettorali di massa.

A partire dal 27 novembre Georgia, Michigan, Nevada e Pennsylvania hanno certificato i risultati delle loro elezioni a favore di Joe Biden, mentre ieri è emerso che l'ex vice di Barack Obama abbia addirittura aumentato il proprio margine di 80 voti nel Wisconsin nonostante Trump abbia investito una somma pari a 3 milioni di dollari per effettuare il riconteggio.

La certificazione da altri Stati deve ancora essere annunciata, ma è previsto che il collegio elettorale si riunisca il 14 dicembre per eleggere il prossimo Presidente degli Stati Uniti. 

Nonostante una così forte opposizione ai risultati elettorali dello staff di Trump, è iniziato il processo di trasferimento del potere a Biden, che ha già annunciato i primi candidati per i posti chiave nella futura amministrazione statunitense.

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала